ricerca
avanzata

Zia Antonia sapeva di menta. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Vitali Andrea  edito da Garzanti Libri, 2011

In un piccolo paese di provincia si verifica un episodio che, a prima vista, può sembrare insignificante, ma invece coinvolge gran parte degli abitanti di Bellano. Inaspettatamente, nella camera della casa di riposo, gestita dalle Suore, che ospita Zia Antonia,il nipote Ernesto, andando a farle visita,percepisce un forte odore di aglio. Il fatto è molto strano, poichè Zia Antonia è ghiotta solo di mentine e ciò le conferisce un forte profumo di menta che si diffonde ovunque ella sia. La madre superiora, suor Speranza e altre suore prendono viva parte all’indagine promossa dal nipote Ernesto, un buon diavolo che è stato costretto dalle circostanze ad occuparsi della zia da quando il fratello Antonio non ne ha voluto più sapere e, pertanto i rapporti tra i due sono stati del tutto interrott.i Il prevosto, il medico e altre personalità del paese vengono coinvolte nella ricerca della causa dell’odore di aglio, anche perchè Zia Antonia rifiuta il cibo e non parla più Il medico, convocato d’urgenza, riesce a scoprire il motivo di tanta riluttanza: il mancato invio dell’estratto conto da parte della banca. Come è possibileche questo documento può avere tanta importanza per Zia Antonia? si chiedono tutti. E come mai si è rifatto vivo Antonio, l’altro nipote che non aveva più voluto saperne della zia? Il piccolo giallo presenta risvolti insospettabili che vengono risolti, casualmente, dal dottore dopo la morte di zia Antonia. Con la sua prosa fluida e scorrevole Adrea Vitali riesce,come sempre, ad intrigare il lettore fin dalle prime pagine, portandolo, gradualmentead esaminarenta con più attenzione i personaggi e gli eventi per risolvere il giallo che può sembrare irrilevante, ll’economia della trama ma che, alla fine, costituisce il filo conduttore di tutto il romanzo

Recensione Unilibro a cura di EMILIA
1
3

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: Zia Antonia sapeva di menta. E-book. Formato PDF
  • AutoreVitali Andrea
  • Editore: Garzanti Libri
  • Data di Pubblicazione: 01 Dicembre '11
  • Genere: LETTERATURA ITALIANA: TESTI
  • Pagine: 147
  • Formato: PDF
  • Protezione: Adobe DRM
    (richiede Adobe Digital Editions)
  • Dimensione Kb: 1085
  • Stampa: Non permesso
  • Copia-e-incolla: Non permesso
  • Condivisione: Permesso limitato a 6 Dispositivi
  • ISBN-13: 9788811133643
 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Zia Antonia sapeva di menta. E-book. Formato PDF"
Zia Antonia sapeva di menta di andrea vitali
EMILIA, 2012-03-03
3

In un piccolo paese di provincia si verifica un episodio che, a prima vista, può sembrare insignificante, ma invece coinvolge gran parte degli abitanti di Bellano. Inaspettatamente, nella camera della casa di riposo, gestita dalle Suore, che ospita Zia Antonia,il nipote Ernesto, andando a farle visita,percepisce un forte odore di aglio. Il fatto è molto strano, poichè Zia Antonia è ghiotta solo di mentine e ciò le conferisce un forte profumo di menta che si diffonde ovunque ella sia. La madre superiora, suor Speranza e altre suore prendono viva parte all’indagine promossa dal nipote Ernesto, un buon diavolo che è stato costretto dalle circostanze ad occuparsi della zia da quando il fratello Antonio non ne ha voluto più sapere e, pertanto i rapporti tra i due sono stati del tutto interrott.i Il prevosto, il medico e altre personalità del paese vengono coinvolte nella ricerca della causa dell’odore di aglio, anche perchè Zia Antonia rifiuta il cibo e non parla più Il medico, convocato d’urgenza, riesce a scoprire il motivo di tanta riluttanza: il mancato invio dell’estratto conto da parte della banca. Come è possibileche questo documento può avere tanta importanza per Zia Antonia? si chiedono tutti. E come mai si è rifatto vivo Antonio, l’altro nipote che non aveva più voluto saperne della zia? Il piccolo giallo presenta risvolti insospettabili che vengono risolti, casualmente, dal dottore dopo la morte di zia Antonia. Con la sua prosa fluida e scorrevole Adrea Vitali riesce,come sempre, ad intrigare il lettore fin dalle prime pagine, portandolo, gradualmentead esaminarenta con più attenzione i personaggi e gli eventi per risolvere il giallo che può sembrare irrilevante, ll’economia della trama ma che, alla fine, costituisce il filo conduttore di tutto il romanzo