ricerca
avanzata

L' abolizione del lavoro. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Black Bob  edito da Marotta e Cafiero, 2014

In "L'abolizione del lavoro", il testo più conosciuto di Black, sono evidenti i riferimenti ad altri pensatori rivoluzionari come Charles Fourier, William Morris, Paul Goodman, Marshall Sahlins e Paul Lafargue. Egli attribuisce al lavoro la principale responsabilità dello sfruttamento dell'uomo sull'uomo, poiché impedisce la reale libertà delle persone, svolgendo una funzione di controllo sociale e costringendo le stesse a vivere per il lavoro, la produzione e il consumo. Come alternativa all'alienazione del lavoro moderno Black propone una rivoluzione ludica, cioè l'uso del gioco come mezzo per scardinare la ripetitività del lavoro e i suoi eccessi, che impediscono il reale controllo della vita. Infatti Black ritiene che le "società primitive" (es. cacciatori-raccoglitori), ma anche quelle medioevali, fossero più felici, proprio perché dedicavano molto tempo al gioco. Egli ritiene che in futuro la maggior parte dei lavori, soprattutto quelli legati all'industria e ai servizi, potrebbero scomparire e quindi l'uomo-donna disporrebbe dei mezzi per recuperare la propria consapevolezza mediante un uso appropriato del gioco, svolto volontariamente e in piena libertà.

Informazioni bibliografiche