ricerca
avanzata

Il filo dei ricordi. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Zantedeschi Daniela  edito da Adef, 2013

L’opera “Il filo dei ricordi” è un romanzo di narrativa, ambientato principalmente a Verona, ma tocca anche la zona del lago di Garda, versante bresciano, e la regione dell’Abruzzo, in particolare le montagne a ridosso di Chieti. Il periodo in cui si svolge la vicenda copre circa settant’anni, aprendosi con gli anni immediatamente precedenti alla fine della seconda guerra mondiale e chiudendosi ai giorni nostri. Margherita è una donna forte e fragile al contempo e, una volta diventata anziana, decide di recuperare un vecchio e sgualcito diario che scrisse in età giovanile e di affidarlo alle cure della nipote Francesca, con la quale ha un rapporto affettivo intenso, non senza qualche “crepa”. Francesca ha 16 anni e, felice del compito affidatole, comincia a mettere mano al diario, migliorandolo solo sul piano linguistico. Mentre legge, le emozioni, ad ogni riga, esplodono nel cuore dell’adolescente, soprattutto dopo la morte improvvisa della nonna. E’ a questo punto che Francesca interrompe il suo lavoro, non riuscendo più a continuare: troppe le lacrime che le cadono, inconsolabili, dagli occhi. Tuttavia, dopo molti anni, scoprendo stralci di quell’opera incompiuta in mezzo a vecchi appunti impolverati, ritrova la forza di scrivere. Così il diario di Margherita diventa anche il diario di Francesca, che racconta l’intreccio di vite e di sentimenti di due donne, unite anche dopo la morte: infatti, Margherita entra nella vita di Francesca, attraverso sogni, visioni, immagini, standole vicino anche dopo morta. La ragazza avverte sempre la presenza della nonna e questa certezza le infonde il coraggio di superare gli ostacoli della vita e i momenti più duri di alcune vicende familiari. L’autrice si chiama Zantedeschi Daniela, è nata a Verona il 10 luglio 1974, vive nei pressi di Verona con la famiglia, laureata in lettere antiche, insegna lettere nelle scuole superiori, da sempre appassionata di scrittura creativa, di cinema e di letteratura. “Il filo dei ricordi” è il suo romanzo d’esordio, scritto in linguaggio semplice e immediato, in forma di diario. A volte commovente, a tratti ironico, è un libro adatto a tutti.

Informazioni bibliografiche