ricerca
avanzata

I vizi degli economisti, le virtù della borghesia. E-book. Formato EPUB

Un ebook di  Deirdre N. McCloskey  edito da IBL Libri, 2014

In che direzione va la scienza economica? Secondo Deirdre McCloskey, da oltre cinquant'anni gli economisti continuano a ripetere gli stessi errori. La ricerca è ancora oggi pesantemente condizionata dai grandi progetti costruttivisti elaborati dagli anni Quaranta da tre premi Nobel: Lawrence Klein, Paul Samuelson e Jan Tinbergen. Scienziati sociali quanto mai autorevoli, l'influenza di Klein, Samuelson e Tinbergen ha portato gli economisti a praticare sempre più diverse forme di ingegneria sociale, con l'ambizione di prevedere e controllare la vita delle persone. I "vizi" degli economisti sono una conseguenza dell'abbandono delle "virtù borghesi", anche nella vita intellettuale. La buona ricerca scientifica dovrebbe funzionare come un mercato, non in modo freddo e meccanico, ma attraverso la fiducia, il dialogo e la persuasione. Per McCloskey bisogna allora tornare, nello studio dell'economia, alle virtù intellettuali e morali di David Hume e Adam Smith: un insieme di principi morali che predicano serietà nell'esaminare i fatti, attenzione nella costruzione delle teorie e prudenza nella politica economica.

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: I vizi degli economisti, le virtù della borghesia. E-book. Formato EPUB
  • AutoreDeirdre N. McCloskey
  • Editore: IBL Libri
  • Data di Pubblicazione: 17 Settembre '14
  • Genere: ECONOMIA
  • Pagine: 138
  • Formato: EPUB
  • Protezione: Adobe DRM
    (richiede Adobe Digital Editions)
  • Anteprima: Permesso limitato a 20 Pagine
  • ISBN-13: 9788864402147