ricerca
avanzata

Comunicare bene La comunicazione come forma mentis. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Pandiscia Fabio  edito da Psiconline, 2012

Il mezzo principale di comunicazione è il linguaggio. Il processo comunicativo è formato da messaggi che passano da un emittente (insegnante) ad un ricevente (allievo), attraverso un canale (insieme di apparato vocale, apparato uditivo e aria). Concetti - Parole = Codifica Il messaggio dell’insegnante si dice che è passato agli allievi quando questi, decodificandolo, sono in grado di ricostruire i concetti che l’insegnante aveva codificato. Questo presuppone che l’insegnante spieghi agli alunni i concetti che sono a monte, se questi non ne conoscono il significato. Un modo di insegnare il significato di una parola è mostrare l’oggetto a cui si riferisce. In questo modo i bambini apprendono il nome degli oggetti. Nei casi in cui manchino gli oggetti da mostrare, o in cui sia difficile mostrare le azioni di cui si parla, diventano importanti gli audiovisivi. Bruner distingue tre modi di ottenere l’apprendimento: - operativo: si impara qualcosa facendola, soprattutto se l’insegnante ci mostra “come si fa” - iconico: si impara cos’è un’azione o un oggetto guardandone un’immagine - simbolico: si impara ascoltando le parole.

Recensione Unilibro a cura di rorym87
1
4

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: Comunicare bene La comunicazione come forma mentis. E-book. Formato PDF
  • AutorePandiscia Fabio
  • Editore: Psiconline
  • Data di Pubblicazione: 18 Marzo '12
  • Genere: PSICOLOGIA
  • Pagine: 251
  • Formato: PDF
  • Protezione: Filigrana digitale
  • Anteprima: Permesso limitato a 20 Pagine
  • ISBN-13: 9788889845455
 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Comunicare bene La comunicazione come forma mentis. E-book. Formato PDF"
rorym87, 2012-03-24
4

Il mezzo principale di comunicazione è il linguaggio. Il processo comunicativo è formato da messaggi che passano da un emittente (insegnante) ad un ricevente (allievo), attraverso un canale (insieme di apparato vocale, apparato uditivo e aria). Concetti - Parole = Codifica Il messaggio dell’insegnante si dice che è passato agli allievi quando questi, decodificandolo, sono in grado di ricostruire i concetti che l’insegnante aveva codificato. Questo presuppone che l’insegnante spieghi agli alunni i concetti che sono a monte, se questi non ne conoscono il significato. Un modo di insegnare il significato di una parola è mostrare l’oggetto a cui si riferisce. In questo modo i bambini apprendono il nome degli oggetti. Nei casi in cui manchino gli oggetti da mostrare, o in cui sia difficile mostrare le azioni di cui si parla, diventano importanti gli audiovisivi. Bruner distingue tre modi di ottenere l’apprendimento: - operativo: si impara qualcosa facendola, soprattutto se l’insegnante ci mostra “come si fa” - iconico: si impara cos’è un’azione o un oggetto guardandone un’immagine - simbolico: si impara ascoltando le parole.