ricerca
avanzata

Il giocatore. E-book. Formato EPUB

Un ebook di  Dostoevskij Fëdor  edito da Garzanti Libri, 2010

Un giovane precettore viene posseduto dal demone del gioco d'azzardo. Il racconto diventa così la narrazione di un'ossessione descritta con lucida genialità dal giocatore stesso. L'incalzante ritmo narrativo segue passo passo l'incrinarsi del destino. Poi uno stacco temporale e il lettore è proiettato d'improvviso in un'intricata matassa di rapporti di cui il protagonista cerca disperatamente il bandolo. La tecnica narrativa procede per interrogativi, supposizioni, indizi, suscitando un'atmosfera di autentica suspense che si risolve solo alla fine, quando il racconto perde il ritmo convulso e premette al lettore di sciogliere dubbi ed enigmi.

1
4

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: Il giocatore. E-book. Formato EPUB
  • AutoreDostoevskij Fëdor
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: I grandi libri
  • Data di Pubblicazione: 17 Ottobre '10
  • Genere: LETTERATURE STRANIERE: TESTI
  • Pagine: 233
  • Formato: EPUB
  • Protezione: Filigrana digitale
  • Dimensione Kb: 368
  • Stampa: Non permesso
  • Copia-e-incolla: Non permesso
  • Condivisione: Permesso limitato a 6 Dispositivi
  • ISBN-13: 9788811130291
 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Il giocatore. E-book. Formato EPUB"
Vipera, 2012-07-31
4

Fiodor Dostoevskij è uno dei più importanti scrittori russi, autore di romanzi memorabili, nonché giocatore incallito d’azzardo. Il romanzo parla di un gruppo di russi presso una cittadina termale tedesca (probabilmente Wiesbaden) e della loro difficoltà di controllare la passione per il gioco d’azzardo, facendoli divenire veri e propri succubi del tavolo verde; all’interno della storia è anche presente un altro tema, sempre afferente alla sfera della dipendenza: il rapporto ossessivo tra il narratore ed una donna, anche lei parte dell’entourage dei giocatori. Degno di nota ed interessante da notare è anche lo scontro culturale con le altre nazionalità che frequentano il casinò, una su tutte quella dei francesi oggetto di disprezzo, ammirazione e invidia allo stesso tempo. Dostoevskij scrive in maniera convincente, quasi autobiografica visti i suoi trascorsi, e sa rendere magistralmente il pensiero del giocatore e la sua filosofia, i suoi alti e bassi, le sue tecniche di vincita. In definitiva un libro molto psicologico e con una trama interessante, ma non adatto a tutti i palati: si tratta di un’opera dalla lettura non facile nè leggera.