ricerca
avanzata

Il bimbo e il diavolo. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Peleggi Francesco  edito da Narcissus.me, 2013

Primi anni Cinquanta… Mó vediamo se riesco a spiegarmi: allora, immaginate una larga piazza… un po' vuota; ma non una piazza di città, con asfalto o roba simile, no… Pensate piuttosto ad uno spiazzo di paese, di quelli col fondo in terra battuta. Un po' scuro perché è piovuto, ma non molto: non ci sono pozzanghere o fango. La terra è ben pressata, bella scura. Umida, non mézza... (se insisto su queste cose è perché mi sembrano importanti, è ovvio. D'altra parte, in queste storie che la buttano un po' sulla magìa, chi può dire quale particolare non sia davvero importante?) ...Ed allora, dato che ci siamo, mettiamoci anche il resto. In un angolo della piazza c'è una segheria... O falegnameria? …Beh, qualcosa del genere. L'importante è che vediate tanti trucioli grigi per terra, fuori, tutt'intorno all'ingresso della suddetta. Grigi, non bianchi: è piovuto, non ve lo dimenticate! Insomma: un bel tappeto di trucioli grigi. E poi?... E poi una bella catasta di grossi tronchi, ben disposta, poggiata longitudinalmente al muro, accanto alla porta della segheria... (O falegnameria? Boh!) Fatto sta che proprio da qui si diparte il fatto, l'evento, l'incomincio d'una strana historia.

Informazioni bibliografiche