ricerca
avanzata

Trionfo della morte. E-book. Formato EPUB

Un ebook di  D'Annunzio Gabriele  edito da Edimedia (Firenze), 2013

Il Trionfo della morte è un romanzo cupo, che rivela con spietata evidenza limiti e contraddizioni del superomismo dannunziano, la sua natura velleitaria e narcisistica. Giorgio è un giovane colto ed elegante, un esteta raffinato, che dilaniato da un’oscura inquietudine interiore, da un profondo male di vivere e da un senso di sterilità, intravede negli eccessi di una trabordante sensualità un modo per distinguersi dalla volgarità della massa, e dare un senso alla propria esistenza. Ma neppure la relazione con la sensuale Ippolita riuscirà a placare il senso di frustrazione che lo tormenta. Al contrario la presenza dell’amante diverrà per lui sempre più insopportabile: Ippolita prende così le sembianze di una nemica (una donna mantide), una figura dominatrice dalla quale Giorgio si sente ossessionato, una donna animalesca che fagocita ogni istinto vitale e potenza creatrice, in un rapporto perverso di attrazione/repulsione. Il neonato superuomo dannunziano nasce quindi già sconfitto: precipitando con l’amante da una rupe, stretto in un diabolico abbraccio, Giorgio porrà la parola fine alla propria incapacità di vivere, riuscendo a imporre solo con la morte la propria volontà di potenza.

Informazioni bibliografiche