ricerca
avanzata

L'uomo di campagna, Achille e la tartaruga.. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Pantano Gaspare  edito da Narcissus.me, 2013

“Sulla porta della Legge sta un guardiano. Dinanzi a questo guardiano arriva un uomo di campagna e lo prega di farlo entrare. Ma il guardiano gli dice che per ora non può lasciarlo passare."(Franz Kafka) Il linguaggio dei libri che studiano la Legge è ostico ed accessibile solo a pochi adepti, moderni sacerdoti laici. La realtà non è più rappresentata ed interpretata col linguaggio di tutti, ma con arcane costruzioni matematiche che somigliano pericolosamente ad antichi riti religiosi. L’onniscenza dei grandi di un tempo, con l’avanzare delle scoperte, e con le inevitabili focalizzazioni si è inoltre persa, frammentata nel lavoro di gruppo. Non c'è più la scienza, ci sono le scienze; non più la conoscenza globale ma le specializzazioni. Team-work: frammentazione della ricerca per una più alta efficienza sinergica, ma anche diminuzione dalla conoscenza piena dell’individuo. L’uomo di campagna diventa l’operaio-formica di un progetto sconosciuto, in un mondo Kafkiano dove, inizio e fine, obbiettivi e risultati, passato e futuro sono gelosamente protetti dai guardiani della porta di una sempre più inafferrabile Legge. Ma qualcuno non smette per questo di cercare e di sognare. Zeno, l’uomo di campagna della nostra storia, è uno di questi sognatori. Chiuso nella sua casa di campagna in una delle tante tristi giornate di un lungo inverno, il suo pensiero lo porterà, a partire da alcune semplici osservazioni, a costruire via via, attraverso il microscopio della sua ragione, un’immagine della struttura dello spazio e del tempo, in una trilogia materia-energia-informazione, certo sorprendente, ma pur sempre possibile. Anche perché, parafrasando Pirandello, “così è, se vi pare.”

Informazioni bibliografiche