ricerca
avanzata

Sonetti. E-book. Formato Mobipocket

Un ebook di  Giuseppe Gioachino Belli  edito da REA, 2013

I Sonetti di Giuseppe Gioachino Belli sono in tutto 2.279 e furono composti principalmente fra il 1830 e il 1837 e fra il 1842 e il 1847. La scelta di scriverli in dialetto romanesco, riflette la volontà del poeta di scegliere la vita del popolo come soggetto della sua opera, perché nella società romana del tempo, senza sbocchi culturali in cui imperava la corruzione e l’ipocrisia, il popolano, proprio a causa del suo stato di emarginazione era l’unico depositario della verità. Appartenere al popolo però, secondo il Belli, non significa essere puri ma tutt’altro vuol dire essere dominati da una vita di passionalità sfrenate che il devoto e conformista benpensante non poteva accettare. Da qui l’ironia e la comicità che pervade l’intera opera poetica, in piena sintonia con la condizione dell’esistenza umana.

Informazioni bibliografiche