ricerca
avanzata

Urban Landscape Strategies - Progetti Urbani e di Paesaggio. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Marinoni Giuseppe  edito da StudioMarinoni OwnPublishing, 2012

I progetti qui esposti esemplificano come il Progetto urbano contemporaneo si muova nel concreto, e come proprio nella fattiva trasformazione di città e paesaggi rinvenga le forme teoriche e pratiche del suo agire. Progetto urbano che, così come si è recentemente delineato, una volta emancipatosi dalla tradizione tipo-morfologica focalizzata sul costruito, arriva ora ad abbracciare in un orizzonte paesaggistico gli spazi aperti della città, permettendo così di inglobare infrastrutture e dispositivi considerati una volta incompatibili con l’urbanità. Ne emerge un insieme di atteggiamenti e di frammentarie riflessioni che in un procedere per tentativi definisce approcci laterali, percorsi trasversali rispetto le consuetudini progettuali e di pianificazione. Un ricercare che non si prefigge finalità poetiche e di stile, ma manipola materiali edilizi, paesaggistici, geografici e infrastrutturali come condizione operativa ineluttabile. The projects illustrated here exemplify the way contemporary urban planning is moving in practice, and how it is precisely in the effective transformation of cities and landscapes that it is finding the theoretical and practical forms of its action. An urban planning that, as has recently been pointed out, having emancipated itself from the typo-morphological tradition focused on the built, is now coming to embrace the open spaces of the city within the horizon of the landscape, allowing it to incorporate infrastructures and other complex systems once considered incompatible with the urban character. From this is emerging a set of attitudes and fragmentary reflections that in a process of trial and error is defining lateral approaches, routes that cut across the habits of design and planning. A research that does not set itself poetic and stylistic goals, but manipulates building, landscape, geographical and infrastructural materials as an inevitable condition of operation. Postfazione/afterword: Luigi Mazza Graphic Design: Vilma Cernikyte

Informazioni bibliografiche