ricerca
avanzata

Gli ultimissimi pareri 2013: diritto penale. E-book. Formato PDF

Un ebook edito da Edizioni Giuridiche Simone, 2013

Il sostantivo "avvocato" deriva dal latino advocatus, advoco = voco + ad "chiamato a me", vale a dire chiamato per difendermi, cui l'equivalente greco è paracletos che significava letteralmente "chiamato appresso", cioè difensore. Si tratta di quella che potremmo definire la più "libera" delle professioni, in attuazione dell'art. 24 della Costituzione e l'unica che risulta anche espressamente menzionata nella Carta fondamentale, agli artt. 104, 106 e 135. Dopo oltre 70 anni di attesa, il 2 febbraio 2013, è entrata in vigore la Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense, adottata con L. 31-12-2012, n. 247, con l'obiettivo di far fronte al sofisticato ed esigente mercato attuale dei servizi professionali. È vero che per la sua completa applicazione saranno necessari (forse troppi) decreti e regolamenti attuativi, ma numerose sono le novità immediatamente esecutive specie in materia di tirocinio. L'art. 41, allineandosi a quanto previsto dagli artt. 6 e 10 del D.P.R. 7-8-2012, n. 137 (Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali), prevede la riduzione del tirocinio (da 24) a 18 mesi. L'avvocato affidatario deve avere un'anzianità di iscrizione all'albo non inferiore a 5 anni e non può tenere più di 3 praticanti contemporaneamente. Per almeno 6 mesi la pratica deve essere svolta presso un avvocato o presso l'avvocatura dello Stato, mentre per il periodo residuo è consentita la valutazione del diploma conseguito presso le Scuole di specializzazione per le professioni legali, di cui all'art. 16 del D.Lgs. 17-11-1997, n. 398, istituite con D.M. 21-12-1999, n. 537. Per 6 mesi è anche ammesso lo svolgimento della pratica all'estero, presso un professionista di altro Paese dell'Unione europea. Infine, la pratica, che non è più esclusiva dei laureati, può anche iniziare, per i primi 6 mesi, durante l'ultimo anno del corso di laurea in giurisprudenza.

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: Gli ultimissimi pareri 2013: diritto penale. E-book. Formato PDF
  • Editore: Edizioni Giuridiche Simone
  • Data di Pubblicazione: 28 Ottobre '13
  • Genere: DIRITTO
  • Pagine: 162
  • Formato: PDF
  • Protezione: Adobe DRM
    (richiede Adobe Digital Editions)
  • Stampa: Non permesso
  • Copia-e-incolla: Non permesso
  • Condivisione: Permesso limitato a 6 Dispositivi
  • ISBN-13: 9788824449687