ricerca
avanzata

La coscienza di Zeno . E-book. Formato PDF

Un ebook di  Svevo Italo  edito da Libri da Leggere, 2013

La coscienza di Zeno venne pubblicata in un’Italia non completamente pronta ad accogliere un testo che sovvertiva i canoni della tradizione letteraria italiana. Anche se il testo si presenta originale e personalissimo dell’autore e, in particolare, di stampo europeo. Lo schema del romanzo ottocentesco è abbandonato. A narrare la vicenda lo stesso protagonista che racconta la sua vita per fini terapeutici in un impianto autodiegetico. Anche se, spesso, al lettore ciò che Zeno racconta sembra essere una fandonia perché sembra frutto della fantasia del protagonista non sempre affidabile. A sottolinearlo il dottor S. nella propria lettera introduttiva. Nemmeno il tempo della narrazione sembra avere una connotazione precisa ne sembra seguire uno schema cronologico particolare. Il passato, spesso, fa capolino nel racconto in quello che Svevo definisce tempo misto. La memoria del protagonista è scissa in una miriade di ricordi ma di questi emergono soltanto le esperienze cruciali che danno vita, ognuna, ad una sezione a se stante del romanzo. Tali sezioni sono sei. Nel preambolo il protagonista cerca di perdersi in ricordi dell’infanzia. Mentre a caratterizzare la sua giovinezza l’incostanza e l’arrendevolezza. Infatti, il protagonista non conseguì mai la laurea trascinandosi da una facoltà all’altra. Egli per questo, ed altri motivi, non avrà mai una collocazione ben precisa all’interno della società. A causa del suo rapporto mal sano con il padre Zeno tenderà ad aggrapparsi alla figura di Giovanni Malfenti un uomo d’affari di cui sposerà la figlia. Zeno è l’inetto che corre incessantemente verso quella che crede sia l’esistenza vera e propria e verso la salute che crede di non avere. Egli pensa, infatti, che se un giorno dovesse riuscire a smettere di fumare, tutto nella sua vita prenderà una piega diversa. Zeno è il soggetto stesso di autoironia nel romanzo ponendosi egli stesso con fare critico nei confronti delle sue azioni.

Informazioni bibliografiche