ricerca
avanzata

Imitazione. Un capitolo nella storia naturale della coscienza. E-book. Formato Mobipocket

Un ebook di  James Mark Baldwin  edito da Mnemosyne (Pisa), 2013

Tra diciannovesimo e ventesimo secolo l'imitazione fu al centro di un esteso dibattito che coinvolse la filosofia, la sociologia e la nascente psicologia sperimentale. Essa apparve rilevante sia per comprendere l'origine e le specificità della vita psichica umana, sia per dar conto della genesi e delle trasformazioni degli ordini sociali, in particolare per il suo ruolo nell'emergenza di comportamenti collettivi come quelli osservabili in relazione alla moda, alla folla e alla massa. Il testo qui tradotto, pubblicato nel 1894 sulla rivista "Mind" fondata da Alexander Bain, è esemplare del caratteristico approccio di ricerca che permette di inserire James Mark Baldwin tra i padri della psicologia genetica e della psicologia sociale. L'imitazione è presentata come un capitolo nella storia naturale della coscienza, come reazione circolare attraverso cui, fin da neonati, apprendiamo a ordinare le nostre reazioni casuali al mondo grazie alle relazioni sociali, arrivando poi ad acquisire un senso di noi stessi attraverso il senso degli altri. In questa prospettiva, l'essere umano è socius prima di essere individuo: si individua come socius e diventa ciò che è in parte anche attraverso la simpatia con le persone che lo circondano e imitandole.

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: Imitazione. Un capitolo nella storia naturale della coscienza. E-book. Formato Mobipocket
  • AutoreJames Mark Baldwin
  • Editore: Mnemosyne (Pisa)
  • Data di Pubblicazione: 17 Ottobre '13
  • Genere: PSICOLOGIA
  • Formato: Mobipocket
  • Protezione: Filigrana digitale
  • ISBN-13: 9788898148073