ricerca
avanzata

Perché l’evoluzione è vera. E-book. Formato EPUB

Un ebook di  Coyne Jerry  edito da Codice, 2011

Al livello della “produzione” di nuove specie, la selezione naturale può operare in tempi molto diversi. La formazione di nuove specie o speciazione si ha per esempio quando gli organismi hanno la possibilità di occupare ambienti sfruttati in precedenza e in seguito lasciati liberi. Questa condizione si verificò circa 65 milioni di anni fa quando i dinosauri scomparvero. La loro scomparsa lasciò lo spazio per lo sviluppo di nuovi organismi, i primitivi mammiferi, che, sfruttando le nuove opportunità si diversificarono e diffusero in ambienti da cui prima erano esclusi. Un’altra possibilità di speciazione si offre quando gli organismi si insediano in ambienti mai sfruttati prima. Quando gli antenati degli anfibi passarono dalla vita nell’acqua a quella sulla terraferma, s’insediarono in territori mai occupati in precedenza: essi colonizzarono ambienti nuovi e furono in grado di diversificarsi in numerose nuove specie. Quindi, l’evoluzione di un gruppo di organismi in molte direzioni viene detta radiazione adattativa. La radiazione adattativa ha come conseguenza la speciazione, ossia la formazione di nuove specie. I casi più illuminati di radiazione adattativi sono quelli della colonizzazione di isole vulcaniche lontane dalla costa, come le Galápagos, nell’Oceano Pacifico al largo dell’Ecuador, che hanno presentato le condizioni ambientali ideali per la formazione di nuove specie

Recensione Unilibro a cura di Seby
1
3

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: Perché l’evoluzione è vera. E-book. Formato EPUB
  • AutoreCoyne Jerry
  • Editore: Codice
  • Data di Pubblicazione: 14 Febbraio '11
  • Genere: SCIENZE DELLA VITA
  • ArgomentoEvoluzione
  • Pagine: 314
  • Formato: EPUB
  • Protezione: Filigrana digitale
  • Dimensione Kb: 1992
  • Anteprima: Permesso limitato a 20 Pagine
  • ISBN-13: 9788875782269
 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Perché l’evoluzione è vera. E-book. Formato EPUB"
Seby, 2012-03-19
3

Al livello della “produzione” di nuove specie, la selezione naturale può operare in tempi molto diversi. La formazione di nuove specie o speciazione si ha per esempio quando gli organismi hanno la possibilità di occupare ambienti sfruttati in precedenza e in seguito lasciati liberi. Questa condizione si verificò circa 65 milioni di anni fa quando i dinosauri scomparvero. La loro scomparsa lasciò lo spazio per lo sviluppo di nuovi organismi, i primitivi mammiferi, che, sfruttando le nuove opportunità si diversificarono e diffusero in ambienti da cui prima erano esclusi. Un’altra possibilità di speciazione si offre quando gli organismi si insediano in ambienti mai sfruttati prima. Quando gli antenati degli anfibi passarono dalla vita nell’acqua a quella sulla terraferma, s’insediarono in territori mai occupati in precedenza: essi colonizzarono ambienti nuovi e furono in grado di diversificarsi in numerose nuove specie. Quindi, l’evoluzione di un gruppo di organismi in molte direzioni viene detta radiazione adattativa. La radiazione adattativa ha come conseguenza la speciazione, ossia la formazione di nuove specie. I casi più illuminati di radiazione adattativi sono quelli della colonizzazione di isole vulcaniche lontane dalla costa, come le Galápagos, nell’Oceano Pacifico al largo dell’Ecuador, che hanno presentato le condizioni ambientali ideali per la formazione di nuove specie