ricerca
avanzata

Venivamo tutte per mare. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Otsuka Julie  edito da Bollati Boringhieri, 2012

Quando si parla di emigrazione ai primi del ‘900 si pensa ai nostri braccianti italiani che attraversavano l’oceano in cerca di fortuna, ma in realtà l’America è stata una terra promessa per molti popoli e accanto alle rotte atlantiche verso ovest non bisogna dimenticare le rotte pacifiche verso est. Ad una prima ondata di emigranti giapponesi prevalentemente maschi che andavano a lavorare nelle piantagioni californiane o nelle lavanderie di San Francisco, seguì in breve tempo una seconda ondata. Quella delle mogli. O meglio, delle mogli per procura, donne che avevano accettato di sposare uno sconosciuto visto solo nella fotografia – spesso falsa - proposta dal sensale. E questa la storia di queste donne. Non di una, ma di tutte, in un grande romanzo corale. Di come gentili, sottomesse ed infaticabili, abbiano accettato di lavorare a fianco dei loro uomini nelle piantagioni, nel retro delle lavanderie, di servire nelle case dei ricchi, di come nei decenni seguenti la loro condizione sia lentamente migliorata, di come i loro figli si siano integrati ed abbiano dimenticato le vecchie usanze e di come, improvvisamente, allo scoppio della seconda guerra mondiale, siano diventati il Nemico, e dall’oggi al domani siano state deportate assieme alle loro famiglie. Che ne fu di loro? Il romanzo non lo dice, ma lascia la voglia di approfondire questo aspetto della storia .

Recensione Unilibro a cura di Cristina Marsi
1
4

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: Venivamo tutte per mare. E-book. Formato PDF
  • AutoreOtsuka Julie
  • Editore: Bollati Boringhieri
  • Data di Pubblicazione: 12 Gennaio '12
  • Genere: LETTERATURE STRANIERE: TESTI
  • Pagine: 142
  • Formato: PDF
  • Protezione: Adobe DRM
    (richiede Adobe Digital Editions)
  • Dimensione Kb: 2119
  • Stampa: Non permesso
  • Copia-e-incolla: Non permesso
  • Condivisione: Permesso limitato a 6 Dispositivi
  • ISBN-13: 9788833981116
 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Venivamo tutte per mare. E-book. Formato PDF"
Cristina Marsi, 2012-06-25
4

Quando si parla di emigrazione ai primi del ‘900 si pensa ai nostri braccianti italiani che attraversavano l’oceano in cerca di fortuna, ma in realtà l’America è stata una terra promessa per molti popoli e accanto alle rotte atlantiche verso ovest non bisogna dimenticare le rotte pacifiche verso est. Ad una prima ondata di emigranti giapponesi prevalentemente maschi che andavano a lavorare nelle piantagioni californiane o nelle lavanderie di San Francisco, seguì in breve tempo una seconda ondata. Quella delle mogli. O meglio, delle mogli per procura, donne che avevano accettato di sposare uno sconosciuto visto solo nella fotografia – spesso falsa - proposta dal sensale. E questa la storia di queste donne. Non di una, ma di tutte, in un grande romanzo corale. Di come gentili, sottomesse ed infaticabili, abbiano accettato di lavorare a fianco dei loro uomini nelle piantagioni, nel retro delle lavanderie, di servire nelle case dei ricchi, di come nei decenni seguenti la loro condizione sia lentamente migliorata, di come i loro figli si siano integrati ed abbiano dimenticato le vecchie usanze e di come, improvvisamente, allo scoppio della seconda guerra mondiale, siano diventati il Nemico, e dall’oggi al domani siano state deportate assieme alle loro famiglie. Che ne fu di loro? Il romanzo non lo dice, ma lascia la voglia di approfondire questo aspetto della storia .