ricerca
avanzata

Novelle per un anno . E-book. Formato PDF

Un ebook di  Pirandello Luigi  edito da Libri da Leggere, 2013

Nelle 256 novelle raccolte in Novelle per un anno il lettore ritroverà esemplarità e sinteticità della letteratura pirandelliana ultima, ovvero del Pirandello immerso nei “miti”, come li definiva egli stesso. Il protagonista di quasi tutte le novelle è il dramma dell’esistenza e l’autore per parlarne prende spunto da un avvenimento, un incidente o altro, che costringe i personaggi della scena a ricredersi e a riflettere sulla vita. Ecco, dunque, che i personaggi si ritrovano impotenti a guardare la vita reale che non è quella che avevano vissuto a causa delle maschere che avevano sempre indossato pur di essere accettati in società. I personaggi sono, solitamente, persone con problemi di tipo economico o mentale, che vivono in condizioni, a volte, disumane. L’uomo è percepito dall’autore come un essere vivente smarrito che non riesce a trovare la verità e la luce a cui mira ad arrivare. I temi possono essere interpretati anche come crisi d’identità dell’uomo e della donna moderni. Temi delicati ma rivisitati, talvolta, anche in chiave ironica per sdrammatizzare i dubbi, le ansie e le angosce. Ne La giara, novella contenuta nella raccolta, è molto evidente la tematica della roba ovvero i beni materiali posseduti dal protagonista e a cui è molto attaccato. Tanto che diventano il motivo stesso del suo agire nel mondo. Pirandello descrive l’atteggiamento del protagonista creando un effetto tragicomico. A Don Lolò Zirafa, il protagonista, viene contrapposta la figura dell’artigiano Zi’ Dima. Il primo è un uomo ricco e taccagno, l’altro, pur non avendo risorse materiali crede nel suo saper fare. Il punto in comune che hanno i due uomini è la cocciutaggine perché entrambi sono convinti di essere nel giusto. Ne consegue una situazione grottesca in cui entrambi diventeranno in obbligo l’uno nei confronti dell’altro. Fino ad arrivare ad una situazione di stallo in cui non si riesce più a distinguere chi è nel giusto.

Informazioni bibliografiche