ricerca
avanzata

Il piacere dell'onestà. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Pirandello Luigi  edito da Libri da Leggere, 2013

Anche in questo romanzo l’autore siciliano Luigi Pirandello propone ai suoi lettori lo stratagemma del falso matrimonio in cui i personaggi si imbrigliano e a causa del quale si costruiranno una maschera che servirà ad ingannare non solo la società ma anche se stessi. Una maschera che, però, è destinata a cadere miseramente rivelando la vera umanità dei personaggi. Angelo Baldovino che veniva considerato un uomo fallito e inaffidabile, costrinse le persone che lo avevano giudicato male a ricredersi perché fu in grado di assumersi una responsabilità grande: quella di crescere il figlio di un altro. Il marchese Fabio Colli, invece, considerato da tutti uomo rispettabile e padre di famiglia, apparve come un uomo pieno di risentimento e in grado di compiere qualunque cosa pur di ottenere ciò che voleva e screditare Angelo. Pirandello compie, con questa commedia, scritta per il teatro, una vera e propria denuncia alla società borghese accaparrandosi le critiche positive di Antonio Gramsci spettatore alla prima al teatro di Torino. Gramsci, infatti, scriveva che nelle commedie pirandelliane lo spettatore poteva assistere a frutti insoliti del teatro italiano. Ne Il piacere dell’onestà il dramma risiede proprio nell’onestà, valore atipico in una società dominata dalla disonestà taciuta. In realtà, Angelo era stato disonesto in vita sua ma gli venne data una seconda opportunità: quella di sembrare onesto facendosi carico di una vita che era più grande di lui. Egli ha il profondo desiderio di essere onesto e ci riesce riscattandosi agli occhi di tutti nonostante abbia ammesso i suoi sbagli. Angelo accettò le condizioni del marchese ma pretendeva che anche lui fosse onesto come lui. Cosa che il marchese non fece. Grazie alla sua onestà il protagonista riuscì a conquistare anche il cuore di Agnese che amava il marchese. L’autore evidenzia come in realtà nessuno decida di essere onesto davvero in un mondo che non rende facile la vita a chi lo è. L’onestà assunta dall’essere umano che vive in società è solo apparente e formale.

Informazioni bibliografiche