ricerca
avanzata

Carzano 1917. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Sardi Luigi  edito da Curcu & Genovese Ass., 2014

Bello come un sogno, fantastico come una leggenda, Carzano avrebbe potuto e dovuto essere la Caporetto austriaca evitando all'Italia la tragedia dell'ottobre 1917. Invece fu un tentativo fallito. Nel bollettino austriaco del 19 settembre 1917 si legge: "Presso il Gruppo d'esercito del Feldmarschall Conrad von Htzerdorf un contrattacco sferrato per la riconquista di un tratto di fronte momentaneamente ceduto al nemico presso Carzano, ebbe successo completo. Furono fatti prigionieri 6 ufficiali ed oltre 300 uomini". Altrettanto laconico il bollettino ufficiale italiano del 20 settembre 1917: "In direzione di Carzano (Valsugana) un nostro reparto riusciva a spingersi oltre le linee nemiche del torrente Maso e a catturarvi circa 200 prigionieri". Nessun cenno alle gravi perdite subite: morti, feriti, dispersi, prigionieri. Insomma, un episodio insignificante, buono solo per la felice matita di Achille Beltrame, che austriaci e italiani preferirono oscurare. Gli italiani per la grave delusione patita, gli austriaci per il grandissimo pericolo corso nel cuore di quella notte di settembre. In Italia non ci furono fughe di notizie, indiscrezioni, commenti, anche perché Caporetto assorbì ogni forza, ogni pensiero. Invece in Austria si susseguirono le inchieste e di Carzano si occupò prima il Consiglio di Difesa Nazionale poi in seduta pubblica la Camera dei Deputati. La verità venne a galla il 5 maggio del 1918 quando il Ministro della Difesa Nazionale parlò del tradimento di Carzano dicendo: "Il Paese si deve rallegrare per aver potuto superare, senza letali conseguenze per l'Impero, il grave pericolo che lo aveva minacciato, la cui gravità, basata sul più abbietto tradimento, era tale da sgomentare". Due giorni dopo, il critico militare Fabius scriveva su un giornale di Vienna: "La paralisi della nostra difesa nel settore di Carzano offrì agli italiani una rara chance di grande successo. Questo fu proprio offerto agli italiani sul vassoio, e ciò malgrado l'impresa fallì per l'incapacità del comando italiano...".

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: Carzano 1917. E-book. Formato PDF
  • AutoreSardi Luigi
  • Editore: Curcu & Genovese Ass.
  • Data di Pubblicazione: 25 Luglio '14
  • Genere: STORIA D'EUROPA
  • Formato: PDF
  • Protezione: Filigrana digitale
  • Anteprima: Permesso limitato a 20 Pagine
  • ISBN-13: 9788868760465
Dello stesso autore: Luigi Sardi
Carzano 1917. E-book. Formato PDF ebook di Luigi Sardi
Carzano 1917. E-book. Formato PDF
Luigi Sardi 
edizioni Curcu & Genovese Ass.
download immediato
€ 4,90
Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Grande guerra e Novecento. E-book. Formato PDF ebook di Angelo Ventrone
Grande guerra e Novecento. E-book. Formato PDF
Angelo Ventrone 
edizioni Donzelli collana Virgola;
download immediato
€ 15,99
L' apocalisse della modernità. La Grande guerra per l'uomo nuovo. E-book. Formato EPUB ebook di Emilio Gentile
L' apocalisse della modernità. La Grande guerra per l'uomo nuovo. E-book. Formato EPUB
Emilio Gentile 
edizioni Mondadori collana Oscar storia;
download immediato
€ 6,99
Battles at Sea in World War I - Jutland. E-book. Formato Mobipocket ebook di Jürgen Prommersberger
Battles at Sea in World War I - Jutland. E-book. Formato Mobipocket
Jürgen Prommersberger 
edizioni StreetLib
download immediato
€ 9,99
La guerra bianca. Vita e morte sul fronte italiano 1915-1919. E-book. Formato EPUB ebook di Mark Thompson
La guerra bianca. Vita e morte sul fronte italiano 1915-1919. E-book. Formato EPUB
Mark Thompson 
edizioni Il Saggiatore
download immediato
€ 6,99