ricerca
avanzata

Quattro modi dell'amore. E-book. Formato EPUB

Un ebook di  Bettetini Maria  edito da Laterza, 2012

"Non è mai sufficiente la prudenza quando si parla d’amore. Per questo si cercherà di non recargli disturbo: niente annoia come una discussione teorica quando si è catturati da un demone. Chiederemo allora a colui che ci possiede di mostrare il suo volto, di consentire a noi, che miseri ci affanniamo tra ragionamenti e parole, di dire qualcosa su alcuni degli aspetti più frequentemente assunti da questo volto terribile e sconosciuto, eppure così inseguito e ricercato". Maria Bettetini inetrroga lontani testi filosofici e partiture romanzesche, novelle del seicento, trattati politici, lettere private, trasmissioni trascritte da blog per raccontare il "demone dell’Amore", ora "gentile" ora "crudele" nel frantumare e riplasmare i nostri destini quotidiani, i nostri quotidiani umori. Ne viene, per volontà dell’autrice, "non una parola definitiva, non un trattato sterile, piuttosto una storia" fatta di storie: "come il demone cui tutto manca ma che tutto sa possedere si è palesato nella nostra storia, con un pensiero, un verso, un corpo". Traversata citazionista, insieme di frammenti collocati con adagio, ’Quattro modi dell’amore’ dice di passioni che accecano, di amicizie che legano, di mistica che trascende. Dice "io come amo, cosa, chi amo e come sono amato".

Recensione Unilibro a cura di Alex Toppi
1
3

Informazioni bibliografiche

  • Titolo: Quattro modi dell'amore. E-book. Formato EPUB
  • AutoreBettetini Maria
  • Editore: Laterza
  • Data di Pubblicazione: 12 Giugno '12
  • Genere: SCIENZE SOCIALI
  • Pagine: 144
  • Formato: EPUB
  • Protezione: Adobe DRM
    (richiede Adobe Digital Editions)
  • Dimensione Kb: 880
  • Stampa: Non permesso
  • Copia-e-incolla: Non permesso
  • Condivisione: Permesso limitato a 6 Dispositivi
  • ISBN-13: 9788858104972
 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Quattro modi dell'amore. E-book. Formato EPUB"
Io chi amo
Alex Toppi, 2012-07-06
3

"Non è mai sufficiente la prudenza quando si parla d’amore. Per questo si cercherà di non recargli disturbo: niente annoia come una discussione teorica quando si è catturati da un demone. Chiederemo allora a colui che ci possiede di mostrare il suo volto, di consentire a noi, che miseri ci affanniamo tra ragionamenti e parole, di dire qualcosa su alcuni degli aspetti più frequentemente assunti da questo volto terribile e sconosciuto, eppure così inseguito e ricercato". Maria Bettetini inetrroga lontani testi filosofici e partiture romanzesche, novelle del seicento, trattati politici, lettere private, trasmissioni trascritte da blog per raccontare il "demone dell’Amore", ora "gentile" ora "crudele" nel frantumare e riplasmare i nostri destini quotidiani, i nostri quotidiani umori. Ne viene, per volontà dell’autrice, "non una parola definitiva, non un trattato sterile, piuttosto una storia" fatta di storie: "come il demone cui tutto manca ma che tutto sa possedere si è palesato nella nostra storia, con un pensiero, un verso, un corpo". Traversata citazionista, insieme di frammenti collocati con adagio, ’Quattro modi dell’amore’ dice di passioni che accecano, di amicizie che legano, di mistica che trascende. Dice "io come amo, cosa, chi amo e come sono amato".