ricerca
avanzata

Oltre l'Euro(pa). Cosa accadrà dopo il 25 maggio. E-book. Formato EPUB

Un ebook di  Antonucci Nicola  edito da Casaleggio Associati, 2014

Quanto è plausibile (e temibile) uno scenario "Quarto Reich" pan-germanico nell'Europa che si appresta a essere ridisegnata dalle consultazioni del 25 maggio prossimo? L'Italia ha le risorse per lanciarsi nell'oceano della competizione globale al di fuori della comunità europea e della moneta unica? Come cercare di approcciare un possibile "Rinascimento 2.0" investendo energie e consapevolezza per il Sogno di una nuova Italia? In vista delle elezioni europee, questo saggio propone un'analisi scientifica e facilmente fruibile del quadro politico ed economico attuale, segnato da una crisi deflattiva sempre più evidente, per aiutare i cittadini a formarsi un'opinione e a responsabilizzarsi ("La tua responsabilità dev'essere quella di 'Non farti fregare!'") nella scelta dei propri rappresentanti. Partendo da una premessa: l'attuale Europa, così com'è stata concepita, non rispetta le differenze economiche e culturali tra i Paesi membri, configurandosi dunque come un sistema instabile, sostanzialmente incapace - tranne eccezioni in alcuni settori - di ingenerare i benefici sperati. Un vizio d'origine questo, che si è reso tangibile, anche, nella concezione e successiva forzosa introduzione della moneta unica. Stringendo un Patto con i lettori, l'Autore di questo pamphlet si spinge dunque a ipotizzare possibili correlazioni tra l'esito delle elezioni europee e gli scenari - necessariamente complessi - che, in ragione della prevalenza dell'una o dell'altra forza politica, potrebbero delinearsi, soprattutto in materia di politica economica, all'indomani del 25 maggio. Dal "Quarto Reich" rappresentato dalla Germania di Angela Merkel al possibile Commissariamento, dallo scenario - provocatorio, ma non troppo - "cazzi vostri" al possibile "Rinascimento 2.0", sino a prefigurare, auspicandone la realizzazione, uno scenario "Utopia". Per costruire una nuova Europa, non più fondata solo su un'unica entità - quella monetaria - ma su una pluralità di valori comuni.

Informazioni bibliografiche