ricerca
avanzata

Cielinfiniti. E-book. Formato EPUB

Un ebook di  Pier Emilio Castoldi  edito da Narcissus.me, 2014

Raccolta di poesie contadine. C'è un'analisi intima e malinconica dell'autore allo scorrere del tempo. Dei ricordi. Vuoi un'esaltazione delle memorie, quasi quest'ultime avessero lasciato un'impronta nascosta, latente, ma indelebile che sempre affiora, in ognuno di noi, per essere celebrata attraverso simbologie, tracce e rimembranze in un'iconografia di immagini al passato, come fossero l'illuminazione prima e la prima pulsione alla stesura dei brani. Un tempo andato che è fonte naturale di suggestioni poetiche. Una personale esplorazione del proprio remoto attraverso piccoli oggetti come nella poesia “Il Quaderno”, o di luoghi come ad esempio in “Lambrate” o “Tram”, e ancora più di persone e mondi attorno, come in “Mondine”, oppure personale come ad esempio nel brano “Tra le vigne” o nella spirituale “Io e Te”. Un lirismo accompagnato da suoni, profumi e dai colori di una terra e dai gesti della sua gente nella consapevolezza dello scorrere del fiume così come della vita nel Pánta rhêi filosofico di Eraclito. “Cielinfiniti” è la poesia che da titolo all'opera e forse più di altre dipinge lo stato d'animo dell'autore, intimista e malinconico. Quella sottile e riservata inquietudine che troppo spesso viene interpretata per infelicità essendo invece il moto d'allegrezza del vissuto, dell'assaporato o del percorso. Dell'aver percorso strade e sentieri come esperienze, amori ed amicizie. D'aver osservato solo un angolo di mondo ma di averlo trovato stupendo più di ogni altro e quindi averne provato il desiderio di descriverlo, così com'era, attraverso una serie di piccoli ed elementari componimenti ed un unico filo rosso che li unisce: una serena nostalgia di tempi semplici e di umili cose. Con freschezza ed onestà. Naturalezza. Con la purezza di una scrittura limpida che esce dal cuore. Lì dove nascono i sentimenti e sempre, anche, le poesie.

Informazioni bibliografiche