ricerca
avanzata

Un soffio tra le pagine: Lo spirito nella letteratura italiana contemporanea: un'antologia di casi editoriali. E-book. Formato EPUB

Un ebook di  Cicala Roberto  edito da EDUCatt Università Cattolica, 2014

«Sei la mia voce… il vento che mi scompiglia i capelli» scrive Alda Merini per cantare la figura dello spirito per eccellenza, Maria: la poetessa la prende a modello dei valori che animano e «scompigliano» le sue parole e le sue fragili certezze avvertendo un «vento» che fa muovere i fogli del suo libro intitolato Magnificat come se nella filigrana di quelle carte passasse un soffio interiore. Un soffio tra le pagine è proprio il titolo che ben rappresenta la duplice ricerca dei giovani del Laboratorio di editoria dell’Università Cattolica in questo 2014: è l’indagine, da una parte, delle ragioni dello spirito dell’epoca che stanno vivendo e, dall’altra, delle ragioni dell’editoria che stanno studiando. Come l’anima ha bisogno di un corpo, così i valori più alti e immateriali della letteratura contemporanea non possono rinunciare a viaggiare e comunicare attraverso la materialità di un volume e delle sue parti. Infatti «leggerci intorno prima di leggerci dentro fa parte del piacere del libro nuovo» per Calvino di Se una notte d’inverno un viaggiatore. Perciò le copertine, qui riprodotte con le notizie essenziali sulla storia editoriale delle opere, sono uno degli elementi originali di questa antologia e della stessa collana dei “Quaderni” del Laboratorio che ha prodotto altre raccolte simili (per esempio, negli ultimi anni, sui best seller o sui libri che hanno fatto l’Italia). Il florilegio poetico e narrativo è frutto di una scelta condotta con un lavoro di vera e propria officina editoriale, passando dal sapere al saper fare. Dalla scelta delle opere e del taglio da dare ai contenuti fino alla redazione dei testi e alla selezione dei brani letterari da citare, dalla correzione delle bozze all’ideazione del titolo e della copertina, i vari passaggi sono stati condotti in prima persona dagli studenti del corso di editoria nell’idea cara a Umberto Eco che «il libro non è una pietrificazione della memoria, è piuttosto una macchina per produrre interpretazioni». L’augurio è che ogni scheda stimoli nuove letture e diversi approfondimenti. Dalla Premessa del curatore Roberto Cicala

Informazioni bibliografiche