ricerca
avanzata

Lo sbandamento. E-book. Formato PDF

Un ebook di  Cretella Vincenzo  edito da Nuova Santelli, 2012

Da sempre, tutti noi, i suoi 7 nipoti, siamo cresciuti con l’orgoglio e la consapevolezza del patriottismo radicato nella nostra famiglia. Ci siamo sempre sentiti onorati di avere a portata di mano una testimonianza storica come quella di un nonno completamente dedito ai suoi nipoti e caratterizzato dalla grande formazione culturale, che risente del pensiero mazziniano. Lui ha vissuto in prima persona, quando era un nostro coetaneo, gli eventi della II guerra mondiale. Sin dalla più tenera infanzia abbiamo ascoltato dalle sue parole i racconti della sua adolescenza trascorsa tra le armi. Adesso che siamo cresciuti, però, sentiamo il bisogno di saperne di più, di conoscere per intero le avventure che ha vissuto. Per questo scopo gli abbiamo suggerito di scrivere questo libro, per chiarirci le idee, per lasciarci un’indistruttibile ed eterna testimonianza delle sue imprese. Così come ennesimo gesto di affetto per i propri nipoti, ha scritto quest’opera che si è visto quasi costretto a pubblicare. Lui continua a sminuirla, ma io la reputo, forse anche con lo sguardo poco obiettivo di una nipote, una testimonianza utile e interessante per chiunque voglia conoscere più approfonditamente alcune circostanze della II guerra mondiale, attraverso il punto di vista di un soldato, interno ai fatti. Lo stile ricorda il calore familiare con cui un nonno affezionato parla fiducioso ai propri nipoti, gioventù in cui ama rispecchiarsi e con cui si trova perfettamente a suo agio, grazie allo spirito attivo, fresco e positivo che ancora lo domina, nonostante la sua bellissima età. Per me, è stato un privilegio accompagnarlo nel viaggio per la pubblicazione della sua vita: questo è, infatti, il contenuto di questi “pochi appunti”, come lui stesso li definisce; la vita di un soldato giovane, pieno di entusiasmo, amore e orgoglio per la propria patria. Descrive con il più sincero affetto a noi nipoti quella parte di sé che abbiamo potuto vivere solo grazie ai suoi racconti, che spera ci siano da insegnamento per costruirci un futuro migliore. Chiara Cretella

Informazioni bibliografiche