ricerca
avanzata

Costruire i libri-gioco. Come scriverli e utilizzarli per la didattica, la scrittura collettiva e il teatro interattivo

di Andrea Angiolino edito da Sonda, 2004

  • Prezzo di Copertina: € 13,00
  • € 11,70
  • Risparmi il 10% (€ 1,30)

Costruire i libri-gioco. Come scriverli e utilizzarli per la didattica, la scrittura collettiva e il teatro interattivo: Il libro-gioco è una forma di racconto "a bivi" che ha avuto grande popolarità a partire dagli anni Settanta, mentre in Italia il genere ha fatto la sua comparsa agli inizi degli anni Ottanta Il libro-gioco è un racconto che si interrompe a ogni paragrafo: al lettore vengono poste delle scelte e il racconto prosegue ad un paragrafo piuttosto che ad un altro a seconda delle scelte compiute The author guides the reader to discover the books-games, from the analysis of the most important precursors to the Securities Review texts It also explains how to build a book-game, ranging from historical to fantasy, describing the arrangements for defining the plot according to more narrative cues during collective writing

Informazioni bibliografiche del Libro

  • Titolo del Libro: Costruire i libri-gioco. Come scriverli e utilizzarli per la didattica, la scrittura collettiva e il teatro interattivo
  • AutoreAndrea Angiolino
  • Editore: Sonda
  • Collana: Manuali educativi , Nr. 7
  • Data di Pubblicazione: 2004
  • Genere: educazione
  • ArgomentiGioco Libri
  • Pagine: 189
  • Peso gr: 120
  • Dimensioni mm: 210 x 150 x 20
  • ISBN-10: 8871063813
  • ISBN-13:  9788871063812

Promozione Il libro "Costruire i libri-gioco. Come scriverli e utilizzarli per la didattica, la scrittura collettiva e il teatro interattivo" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -10%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Costruire i libri-gioco. Come scriverli e utilizzarli per la didattica, la scrittura collettiva e il teatro interattivo"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Costruire i libri-gioco. Come scriverli e utilizzarli per la didattica, la scrittura collettiva e il teatro interattivo"