ricerca
avanzata

Facciamo che ero morta

di Jen Beagin edito da Einaudi, 2019

  • Prezzo di Copertina: € 19,00
  • € 16,15
  • Risparmi il 15% (€ 2,85)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Facciamo che ero morta: Un originale viaggio tra anime dannate, un romanzo che ride con affetto delle stramberie e delle imperfezioni degli esseri umani celebrandone al tempo stesso tutta la forza | Al mondo non c’è nessuno che, in fondo a un cassetto o sotto il materasso, non nasconda qualcosa di imbarazzante. Lo sa molto bene Mona, che di mestiere fa la donna delle pulizie e che, mentre lava, smacchia, scrosta, lucida e passa l’aspirapolvere, si distrae curiosando in giro e ricostruendo impietosamente la vita dei suoi clienti. Il martedí sera, non avendo di meglio da fare, presta servizio come volontaria distribuendo aghi puliti ai tossicodipendenti. È in questo ambiente che, in barba alla prudenza, adocchia un soggetto a suo parere interessante: certo, sembra un po’ sporchino, tanto che gli appioppa il soprannome di Mister Laido, però è alto e ha le spalle larghe, e poi ha sempre con sé un libro. E cosí, tra regali bizzarri ed escursioni domenicali sui tetti di fabbriche abbandonate, comincia una storia a dir poco strampalata. Seppure inevitabile e tutto sommato salvifico, l’epilogo supera, per le sue grottesche modalità, ogni piú nera previsione. Per riprendersi dalla batosta, Mona decide di cambiare aria e, dopo aver caricato lo stretto necessario sul furgone, si trasferisce a Taos, un rifugio di fricchettoni e nullafacenti perso nel deserto del New Mexico. C’è la coppia anglo-giapponese di Nigel e Shiori (Yoko e Yoko, li soprannomina Mona, non riuscendo a decidere quale dei due dovrebbe far la parte di Lennon) che se ne vanno in giro in pigiama dispensando immortali perle di saggezza new age. C’è la sensitiva Betty, che colleziona inquietanti bambole e fotografie rubate del suo ex marito. C’è un giovane gay, Gesú, che viene appioppato a Mona come finto fidanzato. Potrebbe bastare per tagliare i ponti con quel che è stato. E invece il passato la insegue e Mona, anche se controvoglia, dovrà fare i conti con la sua infanzia e, in particolare, con un padre ben al di sotto del livello di accettabilità. Perché ormai è cresciuta e non ha piú intenzione di fingersi morta
An original journey through damned souls, a novel laughing with affection of weird and imperfections of humans at the same time celebrating full force | In the world there is no one who, at the bottom of a drawer or under the mattress, not conceal something embarrassing. Mona, who is well aware of craft makes the cleaning lady and that while washing, spot, peeling, glossy and passes the vacuum cleaner, gets distracted snooping around and rebuilding mercilessly the lives of his customers. On Tuesday night, having nothing better to do, he served as a volunteer handing out clean needles to drug users. It is in this environment that, in spite of prudence, has designs on a subject in your opinion interesting: sure, it looks a bit soiled, so much so that the appioppa the nickname of Mister Ugly though is high and has broad shoulders, and then always has with him a book. And so, between bizarre gifts and Sunday hikes on the roofs of abandoned factories, begins a story to say the least outlandish. Although inevitable and saving all round, the epilogue exceeds, for its black mode, each more grotesque prediction. To recover from the drubbing, Mona decides to change air and, after loading the bare essentials in the truck, he moved to Taos, a haven of freaks and layabouts lost in the desert of New Mexico. There is the anglo-Japanese pair of Nigel and Shiori (Yoko and Yoko, li surnames Mona, unable to decide which of the two should be the part of Lennon) who go around in pajamas dispensing Immortals pearls of wisdom new age. There's the psychic Betty, who collects scary dolls and stolen photographs of her ex-husband. There is a young gay man, Jesus, who is given to Mona as a fake boyfriend. It might be enough to cut ties with what it has been. Instead, the past gives chase and Mona, though reluctantly, will have to reckon with his childhood and, in particular, with a father well below the acceptable level. Because now has grown and has no more intention of pretending to be dead

Promozione Il libro "Facciamo che ero morta" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati I libri più attesi del 2019 in una promozione esclusiva

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Facciamo che ero morta"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Jesus' son libro di Johnson Denis
Jesus' son
libro di Johnson Denis 
edizioni Einaudi collana Supercoralli;
consegna in 24 ore
€ 16,00

-15%

Taccuino di un vecchio sporcaccione libro di Bukowski Charles
Taccuino di un vecchio sporcaccione
libro di Bukowski Charles 
edizioni Guanda collana Tascabili Guanda. Narrativa;
consegna in 24 ore
€ 10,00
€ 8,50

-15%

La storia di un uomo che non si sposava e altri racconti libro di Lessing Doris
La storia di un uomo che non si sposava e altri racconti
libro di Lessing Doris 
edizioni Guanda collana Narratori della Fenice;
consegna in 24 ore
€ 19,00
€ 16,15

-15%

Anni lenti libro di Aramburu Fernando
Anni lenti
libro di Aramburu Fernando 
edizioni Guanda collana Narratori della Fenice;
consegna in 24 ore
€ 17,00
€ 14,45
La carezza dell'acqua libro di Dallavalle Fabiana
La carezza dell'acqua
libro di Dallavalle Fabiana 
edizioni Gaspari collana Narrativa;
consegna in 24 ore
€ 16,50
La vera storia di William McGregory (l'incubo ha inzio) libro di Russo Salvatore
La vera storia di William McGregory (l'incubo ha inzio)
libro di Russo Salvatore 
edizioni Edizioni del Poggio collana I melograni;
consegna in 24 ore
€ 10,00

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Facciamo che ero morta"