ricerca
avanzata

Il simbolo perduto

di Dan Brown edito da Mondadori, 2016

  • Prezzo di Copertina: € 13,50
  • € 12,83
  • Risparmi il 5% (€ 0,67)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Il simbolo perduto: Robert Langdon, professore di simbologia ad Harvard, è in viaggio per Washington. È stato convocato d'urgenza dall'amico Peter Solomon, uomo potentissimo affiliato alla massoneria, nonché filantropo, scienziato e storico, per tenere una conferenza al Campidoglio sulle origini esoteriche della capitale americana. Ad attenderlo c'è però un inquietante fanatico che vuole servirsi di lui per svelare un segreto millenario. Langdon intuisce qual è la posta in gioco quando all'interno della Rotonda del Campidoglio viene ritrovato un agghiacciante messaggio: una mano mozzata col pollice e l'indice rivolti verso l'alto. L'anello istoriato con emblemi massonici all'anulare non lascia ombra di dubbio: è la mano destra di Solomon. Langdon scopre di avere solamente poche ore per ritrovare l'amico. Viene così proiettato in un labirinto di tunnel e oscuri templi, dove si perpetuano antichi riti iniziatici. La sua corsa contro il tempo lo costringe a dar fondo a tutta la propria sapienza per decifrare i simboli che i padri fondatori hanno nascosto tra le architetture della città. Fino al sorprendente finale. Un nuovo capitolo de "Il Codice da Vinci", un thriller dalla trama mozzafiato, che si snoda a ritmo incalzante in una selva di simboli occulti, codici enigmatici e luoghi misteriosi.
Robert Langdon, Professor of symbology at Harvard, is on his way to Washington. And been summoned urgently by his friend Peter Solomon, powerful man affiliated with Freemasonry, and philanthropist, scientist and historian, to give a talk on Capitol Hill about the esoteric origins of American capital. Waiting for him there is a haunting fanatic who wants to use him to uncover a secret. Langdon realizes what is at stake when inside the Rotunda of the Capitol was found a chilling message: a severed hand with thumb and forefinger pointing upwards. Annular ring Masonic emblems with the stained leaves no doubt: is the right hand of Solomon. Langdon learns she has only a few hours to find the man. Is projected into a labyrinth of tunnels and dark temples, where perpetuate ancient rites. His race against time forces him to to muster all their wisdom to decipher the symbols that the founding fathers hid among the architectures of the city. Until the surprising finale. A new chapter of "the da Vinci Code," a thriller from the breathtaking plot, which runs to pace in a thicket of occult symbols, codes, enigmatic and mysterious places.

Promozione Il libro "Il simbolo perduto" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Tantissimi libri in promozione sconto

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il simbolo perduto"

Dello stesso autore: Brown Dan

-5%

Origin libro di Brown Dan
Origin
libro di Brown Dan 
edizioni Mondadori collana Omnibus;
€ 25,00
€ 23,75

-5%

Crypto libro di Brown Dan
Crypto
libro di Brown Dan 
edizioni Mondadori collana Oscar bestsellers;
€ 13,00
€ 12,35

-5%

Origin libro di Brown Dan
Origin
libro di Brown Dan 
edizioni Mondadori collana Oscar absolute;
€ 15,00
€ 14,25

-5%

Origin libro di Brown Dan
Origin
libro di Brown Dan 
edizioni Mondadori collana I miti;
€ 7,90
€ 7,51

-5%

EL CODIGO DA VINCI libro di BROWN DAN
EL CODIGO DA VINCI
libro di BROWN DAN 
edizioni Planeta
€ 12,95
€ 12,31
ORIGIN (TEDESCO) libro di BROWN DAN
ORIGIN (TEDESCO)
libro di BROWN DAN 
edizioni Luebbe
€ 33,00
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-5%

La famiglia al numero 13 libro di Monaghan S. D.
La famiglia al numero 13
libro di Monaghan S. D. 
edizioni Newton Compton Editori collana Nuova narrativa Newton;
disponibilità immediata
€ 9,90
€ 9,41

-5%

Il caso Fitzgerald libro di Grisham John
Il caso Fitzgerald
libro di Grisham John 
edizioni Mondadori collana I miti;
disponibilità immediata
€ 7,90
€ 7,51

-5%

Non fidarti di nessuno libro di Patterson James Serafin Shan
Non fidarti di nessuno
libro di Patterson James  Serafin Shan 
edizioni TEA collana Bookshots;
disponibilità immediata
€ 4,90
€ 4,66

-5%

L'uomo dei sussurri libro di North Alex
L'uomo dei sussurri
libro di North Alex 
edizioni Mondadori collana Omnibus;
disponibilità immediata
€ 20,00
€ 19,00

-5%

22/11/'63 libro di King Stephen
22/11/'63
libro di King Stephen 
edizioni Sperling & Kupfer collana Pickwick;
disponibilità immediata
€ 12,90
€ 12,26

-5%

La notte allo specchio libro di Mazzini Adriana
La notte allo specchio
libro di Mazzini Adriana 
edizioni HarperCollins Italia collana HARPERCOLLINS;
disponibilità immediata
€ 19,50
€ 18,53

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il simbolo perduto"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Il simbolo perduto"
Ritmo serrato , una volta iniziato difficile smettere .. unico problema il finale
Fla, 2011-12-21
4

Dan Brown ci ha da sempre abituato a romanzi in cui i protagonisti , per quanto mi riguarda poco analizzati sotto il piano psicologico , si ritrovano in una corsa contro il tempo per risolvere enigmi al limite dell’impossibile . Come stile narrativo non ci sono osservazioni negative :l’autore è un maestro nel riuscire a tenere incollati alle pagine milioni di lettori accaniti . Le uniche due pecche sono che a me sembra sinceramente che molte cose all’interno del romanzo siano superficiali e servano solo per allungare la trama . E in secondo luogo il finale è un punto interrogativo come se l’autore non sapesse nemmeno lui come concludere efficacemente .

"Il simbolo perduto"
UN’ALTRA AVVENTURA PER ROBERT LANGDON
REA, 2011-11-08
5

Il professore di simbologia Robert Langdon viene contattato una mattina di buon’ora dall’assistente personale del suo caro amico Peter Solomon che gli chiede di tenere una conferenza la sera stessa al Campidoglio. Solomon è uno degli uomini più facoltosi ed influenti di Washington ed è praticamente impossibile rifiutargli qualcosa. Langdon parte così per l’America a bordo di lussuose limousine ed aerei privati, il tutto organizzato alla perfezione dall’assistente di Solomon. Ma quando Langdon arriva in Campidoglio non trova alcun pubblico al quale esporre la sua conferenza ma... una mano mozzata nel bel mezzo della Rotonda! Il professore di simbologia, nonostante l’orrore, nota subito che la mano è stata tatuata con antichi simboli ed è stata posizionata in una maniera tale da far pensare subito ai riti Massonici. Inoltre riconosce che l’anello Massonico sull’anulare è quello del Gran Maestro e quindi la mano è quella del suo amico Peter Solomon! Solo allora si accorge che è stato attirato con l’inganno da colui che non è l’assistente personale, ma il rapitore del suo amico. Comincia quindi la corsa contro il tempo per capire chi e perchè ha fatto questo, una corsa mozzafiato attraverso i miti della Massoneria, gli antichi misteri e le leggende della città americana nonché le nuove scienze noetiche. Sarete incollati fino all’ultima pagina. E il finale che vi attende è tutto tranne che prevedibile.

"Il simbolo perduto"
il simbolo perduto
seregiallorossa85, 2011-09-28
4

Dopo il “codice da Vinci” e “Angeli e demoni” Dan Brown torna con una nuova avventura con protagonista Robert Langdon. E dopo aver ambientato i suoi romanzi in Europa ora l’autore torna negli Stati Uniti dove ci descrive con dovizia di particolari la città e misteri di Washington. Una Washigton pervasa in ogni suo monumento dai simboli della massoneria. Infatti, dopo il Sacro Graal e la setta degli illuminati, stavolta la trama è incentrata sulla massoneria. Il libro inizia quando Robert viene contattato da un suo caro amico, il professor Solomon, membro di quello che rimane oggi dell’antica setta della massoneria. Ma quando Robert arriva a Washington quello che trova è solo una mano del suo amico. Una mano mozzata e messa in una posizione che serve a trasmettere un messaggio cifrato. Comincia così una nuova avventura, una nuova caccia al tesoro, tra enigmi storici e giochi di parole in una corsa contro il tempo per cercare di salvare la vita del professor Solomon. Ad aiutare il professor Langdon ci sarà Katherine, sorella di Peter Solomon e nota scienziata di una nuova scienza, la noetica, che sarà fondamentale per la soluzione di molti enigmi. Un nuovo romanzo di Dan Brown con la solita scrittura eccelsa e quel modo che solo questo scrittore ha, di tenerti incollato fino all’ultima pagina.

"Il simbolo perduto"
Il simbolo perduto
Davide, 2011-08-23
2

Dan Brown realizza il suo quinto romanzo in modo un pò troppo prevedibile creando un’opera che si presenta eccessivamente elaborata e troppo confusionaria. Finalmente il Gran Maestro del thriller mette da parte i complotti ecclesiastici rivolgendosi al mondo misterioso e semisconosciuto della massoneria ambientando una nuova avventura di Robert Langdon a Washington. La storia però è prigioniera degli stereotipi e l’autore non fa niente per renderla più originale e meno scontata. Si ripresentano infatti misteri già esplorati nelle opere precedenti come i Rosacroce e il lavoro segreto di Isaac Newton e lo stesso vale per la trama che addirittura copre un arco di sole 12 ore. Ancora una volta la compagna di Robert Langdon è una donna e il finale lascia il lettore con una forte delusione!

"Il simbolo perduto"
Piacevole
Jhack, 2010-10-02
4

Le forze in gioco ne "Il Codice da Vinci" sono il Priorato di Sion, l’Opus Dei e il Santo Graal, quelle di "Angeli e Demoni" gli Illuminati e l’antimateria. In questo libro sono la Massoneria e le teorie noetiche. La noetica non è un’invenzione letteraria di Dan Brown, ma una filosofia metafisica (non si può ancora definire scienza per ovvi motivi) secondo la quale il pensiero umano, convogliato da molti individui su uno stesso obiettivo, può influire sul mondo fisico. La trama del libro è sostanzialmente una caccia al topo per le strade di Washington D.C. che si svolge nell’arco di 12 ore circa e che propone un sacco di curiosità e spunti di riflessione sui simboli che ci circondano e permeano le nostre culture. In conclusione, è sicuramente un romanzo piacevole da leggere ed appassionante, visto il susseguirsi continuo di colpi di scena e rivelazioni: gli enigmi vengono svelati mano a mano che la storia si dipana e non tutti in un colpo alla fine! Inoltre, aver diviso il libro in numerosi capitoli aiuta la lettura: da una semplice divisione si capisce come un capitolo sia lungo, in media, quattro pagine e mezza (o nove facciate).

"Il simbolo perduto"
silviac, 2010-08-30
4

Come al solito Dan Brown risulta piacevolissimo nella lettura anche per la sintassi utilizzata, l’unica nota negativae la costruzione narrativa un pò scontata che ormai percorre la logica dei precedenti volumi anche se con argomenti differenti.

"Il simbolo perduto"
recensione de : "il simbolo perduto"
alex_not 94, 2010-08-22
4

un libro avvincente, che, una volta cominciato a leggere non vuoi più smettere finché non si arriva alla fine. Sempre sulla trama tipica di Brown sul mondo esoterico e delle sette segrete che custodiscono enormi segreti che sono in grado di cambiare il mondo come noi lo conosciamo. Non è giusto svelare la storia avvincente, ma parla del solito Langdon che si tuffa in una storia in compagni di una solita bella e intelligente donna, questa volta di nome Katherine Salomon sorella del capo della statunitense e capo del washington smithsonian museum. La massoneria conosce un segreto, una parola, un "simbolo" che può cambiare il mondo. un libro da leggere.

"Il simbolo perduto"
Aries, 2010-08-07
4

In molti mi hanno detto che questo libro è il peggiore di Dan Brown; al contrario a me è piaciuto. Sempre più viviamo di razionalità e pragmatismo, senza far distinzione tra il quotidiano e quello che abbiamo dentro, nella nostra anima, nell’essenza... Credo che questo libro possa o piacere oppure non piacere affatto... non ci sono vie di mezzo. E questo dipende da quello che siamo capaci di leggere oltre il mero significato delle parole... Tutto torna, ne "Il simbolo perduto"; ogni tassello del puzzle va al suo posto per un finale che può essere deludente oppure rivelatore... Il linguaggio, come sempre in Dan Brown, è scorrevole nonostante "la mole" di pagine...

"Il simbolo perduto"
commerciale
giusi, 2010-01-20
2

Scorrevolissimo, piacevole, un capitolo tira l’altro… ma anch’io penso sia la solita minestra riscaldata. E’ una lettura commerciale a prezzo gonfiato. Seguirà il film sicuramente. Troppe 600 pagine, ne bastavano molte meno.

Visualizza tutti i commenti a Il simbolo perduto