ricerca
avanzata

Come un paesaggio. Pensieri e pratiche tra lavoro e non lavoro

di Burchi S. (cur.) Di Martino Teresa (cur.) edito da Iacobellieditore, 2013

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Come un paesaggio. Pensieri e pratiche tra lavoro e non lavoro: A oltre vent'anni dalle teorie sulla "femminilizzazione" del lavoro, su cui tanto hanno investito pensatrici militanti e studiose, come si colloca il pensiero femminista? Quali sono le condizioni materiali delle donne nell'Europa dell'austerity e delle rivolte? Quali le attività a cui attribuire valore? Come pensare la ricchezza oltre il denaro? Come immaginare politiche di trasformazione delle condizioni di vita e non solo di tutela e inclusione? E ancora prima: ripartire dal lavoro o no? Sulla relazione tra donne e (non) lavoro si è detto e scritto molto negli ultimi anni. È ormai chiaro che la posta in gioco non è quella di trovare misure di inclusione o di escogitare tutele, ma di pensare una giustizia che a partire dalla posizione di una donna sia valida per tutti. Quando i principi costituzionali della cittadinanza cominciano a scricchiolare, quando il sistema del lavoro si rivela incapace di rispondere alle esigenze di una società, pensare a partire da una cittadinanza mai veramente compiuta, può offrire risorse di analisi e aprire nuovi orizzonti. Le autrici di questo volume prospettano la possibilità di scombinare alcune equivalenze che hanno dominato il campo degli studi sul lavoro - cittadinanza/lavoro, denaro/lavoro, presenza nel mondo/lavoro aprendosi uno spazio teorico fatto di orizzonti, crinali e strati, come un paesaggio. Il volume sviluppa i temi emersi dalla Giornata di studio promossa nel marzo 2012 dalla redazione Iaph.
In over twenty years, from theories about "feminization" of labour, on which both have invested the activists and scholars, thinkers like feminist thought? What are the material conditions of women in Europe of austerity and revolt? What are the activities to which attribute value? How to think the wealth beyond money? How imagine transformation policies of living and not only of protection and inclusion? And even before: starting afresh from the job or not? On the relationship between women and (not) work has been said and written in recent years. It has become clear that the challenge is not to find inclusion or devise safeguards measures, but to think a justice that starting at the position of a woman is good for everyone. When the constitutional principles of citizenship are starting to creak when the labor system proves incapable of responding to the needs of a society, think from a citizenry never really accomplished, can offer resources for analysis and open new horizons. The authors of this book are the ability to mess up some equivalencies that have dominated the field of studies on work-citizenship/work, money/work, presence in the world/job-opening theoretical space made of horizons, ridges and thick, like a landscape. The volume develops the themes that emerged from the workshop promoted in March 2012 from drafting Iaph.

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Come un paesaggio. Pensieri e pratiche tra lavoro e non lavoro"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Lavorare sul mare. Economia e organizzazione del lavoro marittimo fra Otto e Novecento libro di Rollandi M. Stella
Lavorare sul mare. Economia e organizzazione del lavoro marittimo fra Otto e Novecento
libro di Rollandi M. Stella 
edizioni Brigati
disponibilità immediata
€ 13,00

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Come un paesaggio. Pensieri e pratiche tra lavoro e non lavoro"