ricerca
avanzata

La prossimità a distanza. Contributi psico-sociali per lo studio degli usi, abusi e dipendenze nel web 2.0

di Cacioppo M. (cur.) Severino S. (cur.) edito da Franco Angeli, 2013

Informazioni bibliografiche del Libro

 

La prossimità a distanza. Contributi psico-sociali per lo studio degli usi, abusi e dipendenze nel web 2.0: Negli ultimi anni il Web 2.0 ha avuto un'enorme diffusione, determinando l'ennesima rivoluzione nel campo della comunicazione, della cultura e nelle interazioni sociali; al contempo, stiamo assistendo alla comparsa di strutture sociali a volte "paradossali": villaggio globale, glocalizzazione, disaggregazione, prossimità a distanza, deserto sovraffollato, creolizzazione della cultura, de-individuazione. La Rete, infatti, ha rivoluzionato il modus vivendi: l'entità di questa trasformazione è strettamente connessa con le caratteristiche del cyberspazio, con la sua dimensione immateriale di spazio comunicativo che inizia dietro lo schermo del proprio computer e si sviluppa in un infinito virtuale. I rapporti sociali sono "tirati fuori" dai contesti locali di interazione e riannodati su archi di spazio-tempo lontani e indefiniti: la disaggregazione (disembedding), ossia lo sradicamento della compresenza fisica, fa riferimento a un contesto d'interazione reso possibile dai nuovi mezzi di comunicazione tipici del Web 2.0. L'opera, frutto di diversi contributi integrati della psicologia, della sociologia e della psicologia sociale, analizza le potenzialità e i rischi della Rete, fornendo al lettore un quadro ampio del fenomeno e delle sue complesse implicazioni in costante via di sviluppo.
In recent years the Web 2.0 had a huge spread, resulting in yet another revolution in the field of communications, culture and in social interactions; at the same time, we are witnessing the emergence of social structures sometimes "paradoxical": global village, glocalization, breakdown, near remote, desert overcrowded, creolization of culture, de-individuation. The network has revolutionized the modus vivendi: the scale of this transformation is closely associated with features of cyberspace, with its immaterial dimension of communicative space that starts behind the screen of your computer and develops into a virtual infinity. Social relations are "pulled out" by local contexts of interaction and readily reconnected distant spacetime and indefinite arcs: unbundling (disembedding), namely the eradication of physical presence, refers to a context of interaction made possible by new means of communication typical of Web 2.0. The work, the result of several integrated contributions of psychology, sociology and social psychology, explores the potential and the risks of the net, giving the reader a broad picture of the phenomenon and its complex implications in constant development.

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La prossimità a distanza. Contributi psico-sociali per lo studio degli usi, abusi e dipendenze nel web 2.0"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

Le rappresentazioni sociali libro di Moscovici Serge
Le rappresentazioni sociali
libro di Moscovici Serge 
edizioni Il Mulino collana Introduzioni. Psicologia;
consegna in 24 ore
€ 10,00
€ 8,50
Posizionamento narrativo e azioni: la ricerca computer-assistita in psicologia sociale della devianza libro di De Gregorio Eugenio
Posizionamento narrativo e azioni: la ricerca computer-assistita in psicologia sociale della devianza
libro di De Gregorio Eugenio 
edizioni Aracne
consegna in 24 ore
€ 15,00

-15%

Manuale di teatro creativo. 200 tecniche drammatiche da utilizzare in terapia, educazione e teatro sociale libro di Pitruzzella Salvo
Manuale di teatro creativo. 200 tecniche drammatiche da utilizzare in terapia, educazione e teatro sociale
libro di Pitruzzella Salvo 
edizioni Franco Angeli collana Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo;
consegna in 24 ore
€ 27,00
€ 22,95

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La prossimità a distanza. Contributi psico-sociali per lo studio degli usi, abusi e dipendenze nel web 2.0"