ricerca
avanzata

Un mese con Montalbano

di Andrea Camilleri edito da Sellerio Editore Palermo, 2017

  • Prezzo di Copertina: € 15,00
  • € 12,75
  • Risparmi il 15% (€ 2,25)

Un mese con Montalbano: Trenta storie, divertenti e sorprendenti, con protagonista Montalbano | Montalbano ha talvolta una franchezza insolente. È capace di rispostacce. Ma anche di una scanzonata levità. Lo soccorre l’ironia. E l’autoironia. Il commissario vanta «sangue di sbirro», senza frenesie però. Si prodiga persino in indagini «a ritroso nel tempo», che lo convincono a lasciare sepolto nelle macerie della storia il tragico segreto da lui scoperto; oppure preferisce condurre un’inchiesta parallela, stando nell’ombra, con la consueta vigilanza, con un sorriso arguto, e una sollecitudine anonima. Arriva a sentire inappropriata la divisa del detective armato di binocolo. L’indossa, solo per ridicolizzarsi: «Era atterrito all’idea che qualcuno del paìsi potesse vederlo col coppo... e un binocolo da teatro in mano intento a scrutare, proprio in cima al molo, non l’orizzonte, ma gli scogli che stavano sotto a lui». Ricorre all’«inquadratura» dei particolari più invisibili, ma «a fiuto» e «a pelle», con l’intuito e i sensi: «In questo consistevano il suo privilegio e la sua maledizione di sbirro: cogliere, a pelle, a vento, a naso, l’anomalia, il dettaglio macari impercettibile che non quatrava con l’insieme... Nel mondo che il suo occhio inquadrava qualcosa stonava». La collaborazione tra l’olfatto, la vista, e il tatto, lo dota di percezioni sinestesiche; gli fa incrociare sfere sensoriali diverse: «l’angoscia densa, la desolazione palpabile, la disperazione visibile... fetevano di un giallo marcio». Montalbano non dismette le «travediate». Ma ricorre anche a un marchingegno letterario. Ordina in racconto convincente i risultati della sua filologia investigativa (attenta pure a quella singola parola che apre «un abisso di sottintesi»); e garbatamente mette in campo la «storia» raccontata per accordare le parti in causa sulla verità dei fatti: e capita che la verità esiga l’indulgenza di Montalbano per l’umana debolezza. «E ora che fare?». La verità è stata acquisita. «E poi?», dice Montalbano: doveva essere, sempre e comunque, un giustiziere? Il turbamento del commissario ha la profondità morale dell’ansia notturna dell’Innominato nei Promessi sposi: «E poi? che farò... che farò?»
Thirty stories, funny and surprising, starring Montalbano | Montalbano has sometimes an insolent frankness. Is capable of rispostacce. But also an easygoing lightness. Helps him irony. And self-irony. The Commissioner has ' blood of COP ', without however phrensy. Works wonders even in investigations ??back in time??, which convince him to leave buried in the rubble of history's tragic secret from him discovered; or prefer parallel conduct an enquiry, according in the shadows, with the usual vigilance, witty, with a smile and a solicitude. Get to feel inappropriate uniforms of detectives armed with binoculars. The dons, just to ridicolizzarsi: ??was aghast at the idea that someone from the pa??si could see it with the Chamberlain ... and an opera glasses in hand intent on scrutinizing, just up at the dock, not the horizon, but the rocks that were oppressed by him. " Use the ??frame?? detail more invisible, but ' a nose ' and ' skin ', with the intuition and the senses: "This consisted of his privilege and his curse of COP: grasp, to skin, to wind, to nose, abnormality, the detail macari unnoticeable that not quatrava with the collection ... In the world that his eye was something unprofessional. " The collaboration between the sense of smell, sight and touch, endows of synesthetic perceptions; sensory balls makes him different cross: "the anguish, the desolation, desperation palpable visible ... rotten yellow fetevano??. Montalbano retires the ??travediate??. But it is also a literary device. Order compelling tale the results of his investigation philology (careful as well to that single word that opens "an abyss of overtones??); and gently brings into play the "history" told to tune stakeholders on true facts: and it happens that the truth claim the indulgence of Montalbano for human weakness. "And now what?" The truth was gained. ' And then? ' says Montalbano: it had to be, always and everywhere, a vigilante? The disturbance of the Commissioner has the moral depth of Unnamed night anxiety in Promessi sposi: ' what next? I'll ... what shall I do? "

Informazioni bibliografiche del Libro

Promozione Il libro "Un mese con Montalbano" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Scopri tutte le novità appena arrivate #inLibreria!

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Un mese con Montalbano"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Un mese con Montalbano"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Un mese con Montalbano"
un mese con montalbano
enrico, 2011-06-21
4

30 racconti brevi, uno per giorno,per far durare il piacere di leggere proprio un mese. Montalbano, come Nero Wolfe, Scherlok Holmes, non smette mai di stupire, interessare ed emozionare. Ottimo