ricerca
avanzata

Il regno di questo mondo

di Alejo Carpentier edito da Einaudi, 1990

Informazioni bibliografiche del Libro

 

"Tutte le porte dei capannoni si spalancarono al contempo, sfondate all’interno. Armati di pali, gli schiavi circondarono la casa dei sorveglianti, impadronendosi degli utensili di ferro. L’amministratore, che era comparso con la pistola in mano, fu il primo a cadere, con la gola squarciata, dall’alto in basso, da una cazzuola". Rivolta, liberazione, tentativo di un cambiamento per rigenerazione violenta, per moto non sopprimibile, per istanza non rinviabile. Una delle molte scene (ché di scene deve parlarsi nel caso di Carpenter data la sua capacità visionaria, tradotta per lessico che accumula particolari ai particolari) di ’Il regno di questo mondo’ che è scrittura in cui romanzo (barocco) e saggio (illuminista) si fondono generando il violento prorompere di un racconto fantastico. Storia eterna, per quanto localizzata in un’isola, fatta di politica ed affari, di affari e malaffari, di malaffari e ruberie e di soprusi, intolleranze, schiavismo il capolavoro di Carpenter è narrazione di fatti pseudo-storici, mistificazione veritiera, fantasia che tocca il reale. Del reale, tra i molteplici aspetti che assorbe, la catalogazione degli oggetti, delle cose, della "roba" come segno del Potere. Così gli schiavi che sfondano le porte dei capannoni trovano uomini e donne e, con gli uomini e le donne, trovano "origano, pomodori, salamoia, capperi e uova di aringa" e poi "giare di lardo", "pignatte di creta","prociutti e stoccafissi", "barili di vino spagnolo". Passato il tempo della corona, il Potere ne ’Il regno di questo mondo’ si esprime per gli oggetti, le cose, la "roba".

Recensione Unilibro a cura di Alex Toppi

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il regno di questo mondo"

Dello stesso autore: Carpentier Alejo

-15%

Guerra del tempo libro di Carpentier Alejo
Guerra del tempo
libro di Carpentier Alejo 
edizioni Sellerio Editore Palermo collana La memoria;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 12,00
€ 10,20

-55%

Écue-Yamba-Ó libro di Carpentier Alejo
Écue-Yamba-Ó
libro di Carpentier Alejo 
edizioni Lindau collana Senza frontiere;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 21,00
€ 9,45

-15%

EL REINO DE ESTE MUNDO libro di CARPENTIER ALEJO
EL REINO DE ESTE MUNDO
libro di CARPENTIER ALEJO 
edizioni Catedra
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 10,45
€ 8,89

-15%

Il secolo dei lumi libro di Carpentier Alejo
Il secolo dei lumi
libro di Carpentier Alejo 
edizioni Sellerio Editore Palermo collana Il castello;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 14,46
€ 12,30
Il secolo dei lumi libro di Carpentier Alejo
Il secolo dei lumi
libro di Carpentier Alejo 
edizioni Sellerio Editore Palermo collana La memoria;
€ 14,00
I passi perduti libro di Carpentier Alejo
I passi perduti
libro di Carpentier Alejo 
edizioni Sellerio Editore Palermo collana Il castello;
€ 14,46
Potrebbero interessarti anche questi prodotti
I passi perduti libro di Carpentier Alejo
I passi perduti
libro di Carpentier Alejo 
edizioni Sellerio Editore Palermo collana Il castello;
€ 14,46

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il regno di questo mondo"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Il regno di questo mondo"
Il Potere per Carpenter
Alex Toppi, 2012-04-10
4

"Tutte le porte dei capannoni si spalancarono al contempo, sfondate all’interno. Armati di pali, gli schiavi circondarono la casa dei sorveglianti, impadronendosi degli utensili di ferro. L’amministratore, che era comparso con la pistola in mano, fu il primo a cadere, con la gola squarciata, dall’alto in basso, da una cazzuola". Rivolta, liberazione, tentativo di un cambiamento per rigenerazione violenta, per moto non sopprimibile, per istanza non rinviabile. Una delle molte scene (ché di scene deve parlarsi nel caso di Carpenter data la sua capacità visionaria, tradotta per lessico che accumula particolari ai particolari) di ’Il regno di questo mondo’ che è scrittura in cui romanzo (barocco) e saggio (illuminista) si fondono generando il violento prorompere di un racconto fantastico. Storia eterna, per quanto localizzata in un’isola, fatta di politica ed affari, di affari e malaffari, di malaffari e ruberie e di soprusi, intolleranze, schiavismo il capolavoro di Carpenter è narrazione di fatti pseudo-storici, mistificazione veritiera, fantasia che tocca il reale. Del reale, tra i molteplici aspetti che assorbe, la catalogazione degli oggetti, delle cose, della "roba" come segno del Potere. Così gli schiavi che sfondano le porte dei capannoni trovano uomini e donne e, con gli uomini e le donne, trovano "origano, pomodori, salamoia, capperi e uova di aringa" e poi "giare di lardo", "pignatte di creta","prociutti e stoccafissi", "barili di vino spagnolo". Passato il tempo della corona, il Potere ne ’Il regno di questo mondo’ si esprime per gli oggetti, le cose, la "roba".