ricerca
avanzata

Una sola goccia di sangue. Segreti e bugie di una startup nella Silicon Valley

di John Carreyrou edito da Mondadori, 2019

  • Prezzo di Copertina: € 22,00
  • € 18,70
  • Risparmi il 15% (€ 3,30)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Una sola goccia di sangue. Segreti e bugie di una startup nella Silicon Valley: Quando, all'età di nove o dieci anni, un parente le chiese cosa avrebbe voluto fare da grande, lei rispose prontamente: «Voglio essere una miliardaria». Era sempre stata questa l'ossessione di Elizabeth Holmes, rampolla di una famiglia di impiegati governativi che poteva vantarsi di discendere da uno dei migliori generali di campo dell'esercito di Napoleone e dal medico danese fondatore del Cincinnati General Hospital. Il padre aveva cercato di inculcarle, fin da piccola, l'idea che nella vita, per lasciare un segno, bisogna darsi uno scopo, dedicarsi a un bene superiore, e fu così che coniugò, a modo suo, questo insegnamento con le sue aspirazioni. Dopo aver abbandonato il campus di Stanford al secondo anno di università, nel 2003, all'età di diciannove anni, fondò una piccola startup, la Theranos, per produrre e commercializzare degli analizzatori di sangue portatili che, grazie a una tecnologia estremamente innovativa, con una singola goccia di sangue avrebbero permesso di diagnosticare precocemente numerose malattie, salvando molte vite. Il tutto con costi davvero contenuti. Un'autentica rivoluzione nell'industria medica. L'idea della giovane e carismatica donna, che nella Silicon Valley fu presto additata come «il prossimo Steve Jobs», cominciò ad attrarre numerosi investitori e potenziali acquirenti, trasformando in breve tempo la Theranos in una vera e propria macchina da soldi. Nel 2014 la sua valutazione arrivò a toccare i 9 miliardi di dollari. C'era solo un piccolo problema, e di lì a poco si sarebbe scoperta l'amara verità: la tecnologia della Theranos non funzi
When, at the age of nine or ten years old, a relative asked her what she wanted to do, she answered promptly: "I want to be a billionaire." It had always been this obsession by Elizabeth Holmes, Scion of a family of government employees who could claim to be descended from one of the best generals of Napoleon's army and from Danish physician and founder of the Cincinnati General Hospital . His father had tried to inculcate her, even as a child, the idea that in life, to make a mark, you have to give yourself a purpose, dedication to the greater good, and so it was that combined, in its own way, this teaching with its aspirations. After dropping out of Stanford campus in the second year of University, in 2003, at the age of nineteen, he founded a small startup, Theranos, for producing and marketing portable blood Analyzer, extremely technology innovative, with a single drop of blood would have enabled early diagnosis of many diseases, saving many lives. All with very low costs. A real revolution in medical industry. The idea of the young and charismatic woman, who in Silicon Valley was soon pointed out as "the next Steve Jobs," began to attract many investors and potential buyers, transforming Theranos soon into a veritable money machine. In 2014 the evaluation came to touch 9 billion dollars. There was only one little problem, and soon you would discover the bitter truth: the technology of Theranos not OPE

Promozione Il libro "Una sola goccia di sangue. Segreti e bugie di una startup nella Silicon Valley" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Scopri tutte le novità appena arrivate #inLibreria!

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Una sola goccia di sangue. Segreti e bugie di una startup nella Silicon Valley"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Una sola goccia di sangue. Segreti e bugie di una startup nella Silicon Valley"