ricerca
avanzata

L'Italia che non c'era. Unioni civili: la dura battaglia per una legge storica

di Monica Cirinnà edito da Fandango Libri, 2017

  • Prezzo di Copertina: € 16,50
  • € 13,20
  • Risparmi il 20% (€ 3,30)

Informazioni bibliografiche del Libro

  • Titolo del Libro: L'Italia che non c'era. Unioni civili: la dura battaglia per una legge storica
  • AutoreMonica Cirinnà
  • Editore: Fandango Libri
  • Collana: Documenti , Nr. 75
  • Data di Pubblicazione: 2017
  • Genere: scienza politica
  • ISBN-10: 8860445272
  • ISBN-13:  9788860445278

 

L'Italia che non c'era. Unioni civili: la dura battaglia per una legge storica: Accordi, tradimenti, voltafaccia, prove di forza e insulti. L'11 maggio 2016 con 372 sì, 51 no, 99 astenuti, viene approvata una delle leggi più discusse (e più attese) degli ultimi anni, la legge 76/2016 che introduce in Italia le Unioni civili per le persone dello stesso sesso e la regolamentazione delle coppie di fatto. A raccontare dettagli e retroscena è la senatrice Monica Cirinnà, prima firmataria e relatrice della legge, che è diventata il volto e il cuore di questa lunga lotta, durata due anni e mezzo, salutata da gran parte della società civile italiana come una conquista storica che allinea il nostro Paese alle grandi democrazie europee e occidentali. Dalla sua viva voce scopriremo i dietro le quinte del percorso legislativo, le pressioni dei conservatori, la posizione ambigua con il tradimento finale dei 5stelle e l'andamento altalenante della stampa italiana sul tema. A completare il quadro, le lettere degli italiani a Monica. Lettere che sono, nel bene e nel male, lo specchio di un Paese. C'è chi la ringrazia per la pazienza con cui sta portando avanti la battaglia e chi le augura di fallire miseramente. Un dibattito che ha caratterizzato e infuocato il clima politico e che non si è ancora esaurito, visto che sono rimasti aperti i nodi dell'adozione coparentale e del matrimonio egualitario. Un viaggio dentro il Parlamento, un racconto senza veli su come la politica realizza le sue espressioni migliori.
Agreements, cheating, about-face, feats of strength and insults. The 11 September 2016 with 372 Yes, 51 no, 99 abstentions, approved one of the most controversial (and more waiting) in recent years, the law 76/2016 introducing in Italy civil unions for same-sex and de facto couples regulation. Telling details and backstory is Senator Monica Cirinna ', first signatory and Rapporteur of the law, which became the face and heart of this long struggle, lasting two and a half years, hailed by much of Italian civil society as a historical conquest aligns our country at large European democracies. By his hands we will discover the backstage of the legislative path, the pressures of conservatives, the ambiguous position with the final betrayal of 5stars and the ups and downs of the Italian press on the subject. To complete the picture, the letters of the Italians to Monica. Letters that are, good or bad, the mirror of a country. There are those who would like to thank you for the patience with which he is carrying on the battle and who wishes her to fail miserably. A debate that has characterized and fiery political climate and has not been exhausted, since adoption coparentale nodes remained open and egalitarian marriage. A journey inside Parliament, a tale unveiled on how politics achieves its best expressions.

Promozione Il libro "L'Italia che non c'era. Unioni civili: la dura battaglia per una legge storica" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Festeggiamo i 20 anni di FandangoLibri!

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "L'Italia che non c'era. Unioni civili: la dura battaglia per una legge storica"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "L'Italia che non c'era. Unioni civili: la dura battaglia per una legge storica"