ricerca
avanzata

Un mondo senza ebrei. L'immaginario nazista dalla persecuzione al genocidio

di Alon Confino edito da Mondadori, 2017

  • Prezzo di Copertina: € 22,00
  • € 18,70
  • Risparmi il 15% (€ 3,30)

Un mondo senza ebrei. L'immaginario nazista dalla persecuzione al genocidio: «Un intero universo di significati va perduto se si assumono l'ideologia razziale, l'escalation bellica e la burocrazia dello sterminio come categorie dominanti nella spiegazione dell'Olocausto E questo perché la domanda "Come mai i nazisti bruciarono la Bibbia ebraica?" richiede un'immaginazione che sappia cogliere cultura, sensibilità e memoria storica del popolo tedesco» Nel fissare l'obiettivo di questo suo documentatissimo saggio, Alon Confino inaugura un nuovo filone di ricerca nella pur vasta e variegata letteratura sulla Shoah, basato sul presupposto che la «soluzione finale», incarnata da Auschwitz nella prima metà degli anni Quaranta, sia stata anticipata e resa possibile dalla narrazione messianica e rivoluzionaria elaborata dai nazisti dopo l'ascesa di Hitler al potere nel gennaio 1933 Stando a questa storia, gli ebrei – in quanto responsabili di tutti i mali del mondo, dall'alba dell'umanità all'epoca moderna, passando per l'età protocristiana e della Germania medievale, e di ogni forma di corruzione morale, decadenza e degenerazione – rappresentavano un passato che doveva essere estirpato per consentire la nascita di un nuovo impero e di una nuova civiltà And that they might raise up a new European order and a new kind of Christianity, the Jewish civilization was cancelled, severing its historical link with the cultural and religious origins of Germany So, burning the Bible and synagogues, as happened in the so-called "Kristallnacht" between the 9 and the November 10, 1938, and he saw the active or passive complicity of citizens of all ages and social condition, the Nazis tried to change not only the centuries-old history of Germans and Jews, but also the role of the latter in the birth of Christian civilization According to confinement, so the seed of genocidal intention was not inoculated by the Nazis in the German people through anti-Semitic ideology or the science of race, but promoting a much broader cultural phenomenon ??? a symbolic world of shared words, rituals, images and fantasies ??? which led the citizens of Third Reich, for or against them to be, to find plausible if not desirable to the prospect of a world without Jews Since that time, persecution and extermination became not only possible, but fully justifiable

Informazioni bibliografiche del Libro

  • Titolo del Libro: Un mondo senza ebrei. L'immaginario nazista dalla persecuzione al genocidio
  • AutoreAlon Confino
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Saggi stranieri
  • Data di Pubblicazione:  Gennaio '2017
  • Genere: STORIA D'EUROPA
  • ArgomentoNazismo
  • ISBN-10: 8804673699
  • ISBN-13:  9788804673699

Promozione Il libro "Un mondo senza ebrei. L'immaginario nazista dalla persecuzione al genocidio" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Un mondo senza ebrei. L'immaginario nazista dalla persecuzione al genocidio"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Un mondo senza ebrei. L'immaginario nazista dalla persecuzione al genocidio"