ricerca
avanzata

Cani, camosci, cuculi (e un corvo)

di Mauro Corona edito da Mondadori, 2014

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Cani, camosci, cuculi (e un corvo): E delizioso ascoltare a primavera il canto del cuculo che annuncia il ritorno alla vita. Ma se il cuculo facesse sentire il suo richiamo d'inverno? Allora gli uomini dei boschi si sbircerebbero di sottecchi nelle cucine fumose, dove i cani sonnecchiano inquieti, in attesa del peggio. Perché gli animali conoscono meglio dell'uomo il mistero della vita e della morte. Al centro di questo libro, che Mario Rigoni Stern giudicava il migliore di Corona, c'è il rapporto tra l'uomo e gli animali: una relazione aspra, scontrosa, fatta di incomprensioni, quando non di vere e proprie crudeltà. Ma anche di amicizie che resistono senza bisogno di parole, di intimi legami che raggiungono un'intensità sublime. Tanto più straziata quanto più silente. Racconti di fatti, di gesti e di silenzi, storie tramandate da generazioni che, come sempre in Corona, ritornano circolarmente e di nuovo e per sempre affascinano, tra verità e leggenda.

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Cani, camosci, cuculi (e un corvo)"

Sono disponibili anche queste edizioni di

-15%

Cani, camosci, cuculi (e un corvo) libro di Corona Mauro
Cani, camosci, cuculi (e un corvo)
Corona Mauro
edizioni Mondadori
Oscar nuovi bestsellers
, 2016
€ 11,50
€ 9,85
Dello stesso autore: Corona Mauro

-15%

La ballata della donna ertana libro di Corona Mauro
La ballata della donna ertana
libro di Corona Mauro 
edizioni Mondadori collana Oscar bestsellers;
disponibilità immediata
€ 11,00
€ 9,35

-15%

Vajont: quelli del dopo libro di Corona Mauro
Vajont: quelli del dopo
libro di Corona Mauro 
edizioni Mondadori collana Oscar bestsellers;
disponibilità immediata
€ 11,00
€ 9,35

-15%

Nel legno e nella pietra libro di Corona Mauro
Nel legno e nella pietra
libro di Corona Mauro 
edizioni Mondadori collana Oscar nuovi bestsellers;
€ 11,50
€ 9,78

-15%

Nel muro libro di Corona Mauro
Nel muro
libro di Corona Mauro 
edizioni Mondadori collana Oscar absolute;
€ 13,00
€ 11,05
Guida poco che devi bere. Manuale a uso dei giovani per imparare a bere libro di Corona Mauro
Guida poco che devi bere. Manuale a uso dei giovani per imparare a bere
libro di Corona Mauro 
edizioni Mondadori collana Oscar bestsellers;
€ 11,00

-15%

La fine del mondo storto libro di Corona Mauro
La fine del mondo storto
libro di Corona Mauro 
edizioni Mondadori collana Oscar Bestsellers;
disponibilità immediata
€ 12,00
€ 10,20
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

Chi libro di Kohen Akilah Azra
Chi
libro di Kohen Akilah Azra 
edizioni Mondadori collana Omnibus;
disponibilità immediata
€ 19,00
€ 16,15
Ian Sturio e i bracconieri del Mediterraneo. Romanzo per la natura libro di Zerunian Sergio
Ian Sturio e i bracconieri del Mediterraneo. Romanzo per la natura
libro di Zerunian Sergio 
edizioni Artegraf collana NarraScienza;
disponibilità immediata
€ 12,00

-15%

Terre emerse libro di Guzzo Leonardo
Terre emerse
libro di Guzzo Leonardo 
edizioni Pequod collana Pequod;
disponibilità immediata
€ 16,00
€ 13,60
Il fumo non uccide libro di Careddu Antonio
Il fumo non uccide
libro di Careddu Antonio 
edizioni Italia Letteraria collana I narratori della nuova Italia;
disponibilità immediata
€ 18,00
Prima che cali il silenzio libro di Scanu Laura Buonocore A. (cur.)
Prima che cali il silenzio
libro di Scanu Laura  Buonocore A. (cur.) 
edizioni Laura Capone Editore
disponibilità immediata
€ 7,99

-15%

Tutta la vita davanti libro di Rahman Yasmin
Tutta la vita davanti
libro di Rahman Yasmin 
edizioni DeA Planeta Libri collana Deapl narr crossover;
disponibilità immediata
€ 17,00
€ 14,45

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Cani, camosci, cuculi (e un corvo)"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Cani, camosci, cuculi (e un corvo)"
Cantastorie
panix, 2011-09-06
4

Questo libro è una raccolta di racconti, con protagonisti vari animali della foresta della Val Vajont. Per lo più sono vicende semplice, per lo più di amicizia, ma non sempre. Per esempio il cuculo è per lo più messaggero di sventure, secondo le credenze poolari, soprattutto se canta fuori stagione. Le storie sono semplici e narrate con stile colloquiale. Pur non facendo riferimento a prsone reali, sicuramente traggono ispirazione da situazioni concrete. Non ci sono eroi in queste pagine, solo personaggi veri che cercano di sopravvivere in una realtà spesso ostile e a fianco hanno animali: per compagnia, per cacciare, per non morire di fame...

"Cani, camosci, cuculi (e un corvo)"
Mauro, raccontami una storia
letiziax, 2010-09-10
4

E’ una raccolta di racconti che vede come protagonisti gli animali e l’immancabile montagna friulana della Val Vajont. Sono storie di paese, anzi di un paese, Erto, poche di case incassate nella valle . Il paese dell’infanzia di Corona fu spazzato via nel 1963 : la tragedia del Vajont è purtroppo ben nota. In questi racconti la terribile vicenda compare spesso. E’ una linea netta di demarcazione tra il prima e il tremendo dopo .Non pensiate però che le vicende descritte siano cupe o tristi. Tutt’altro! Sono storie semplici e toccanti sul rapporto tra uomo ed animale. Il cane è un compagno fedele , spesso l’unico per molti montanari. Aiuta il cacciatore , è indispensabile al pastore e lenisce la solitudine della dura vita della baita. Spesso i racconti iniziano con il ritrovamento di un cucciolo. Infatti, secondo l’autore, un cane non si deve acquistare o cercare in regalo: il legame più stretto nasce quando se ne trova uno abbandonato e di decide di tenerlo. Toccanti sono i racconti di cani morsi a morte dalle vipere , rimasti mutilati per colpa delle tagliole dei bracconieri o vittime della stupidità dell’uomo. Accanto a queste storie tristi, ve ne sono altre decisamente buffe e divertenti. Il cuculo, invece, non è certo un animale che possa creare un legame di amicizia con l’uomo. E’, per lo più, un messaggero di sventure, se lo si sente cantare in periodi strani dell’anno o in luoghi inconsueti, come sull’arco di un ponte o su di una campana. I camosci, infine, rappresentano l’universo di caccia, il baluardo contro la fame e la possibilità di arrotondare le magre entrate dei montanari. Naturalmente si parla di cacciatori, ma soprattutto di bracconieri. C’è stato persino un periodo definito dall’autore "di anarchia", in seguito alla tragedia del Vajont. In seguito al disastro, lo stato italiano decise di non esercitare alcun controllo sulla zona , non riscuotendo nemmeno le tasse e non effettuando controlli ( circa per cinque anni). Le storie hanno uno stile semplice e colloquiale. All’inizio del libro l’autore afferma che fatti e persone sono frutto di fantasia ed ogni riferimento è puramente causale. Chissà perchè non ne sono del tutto convinta. Penso che di fondo Corona abbia pescato nel suo vissuto personale, a piene mani, trovandosele ricche si una materia umana eccezionale. Si percepisce che le situazoni descritte sono reali, vissute da vicino e quotidiane. ll libro mi ha conquistata e sono felice di sapere che mi attendono numerose altre opere dell’autore. Ho trovato solo un piccolo appunto da muovere all’autore: mancano grandi figure femminili. Le donne sono decisamente in secondo piano, come se la montagna dura fosse una "faccenda maschile". Vi è però una felice eccezione: la storia di Neve, anche se non si tratta di una donna comune, ma di una specie di santa guaritrice.