ricerca
avanzata

La lezione della crisi economica. Quello che è stato e quello che verrà

di De Aguirre Jose A. edito da Rubbettino, 2014

  • Prezzo di Copertina: € 13,00
  • € 11,05
  • Risparmi il 15% (€ 1,95)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

La lezione della crisi economica. Quello che è stato e quello che verrà: Perché la crisi economica? Sarebbe stato possibile prevederla? E per quale ragione non è stato fatto? José Antonio de Aguirre è uno studioso spagnolo che con il suo testo ci rivela quel che gran parte degli economisti e dei giornalisti economici non ci dicono o, forse, non sanno dirci. Abituati a muoversi nel chiuso e cristallizzato recinto della loro professione, non osano mettere in discussione i dati di base su cui poggiano i nostri sistemi monetari. Non si rendono conto che affidarsi a una banca centrale monopolista confligge con i più elementari principi della società aperta, la quale si regge sull'istituzionalizzazione della concorrenza. Non sanno pensare a un mondo diverso da quello dominato dalla pura e semplice cartamoneta, che alimenta enormi e fragili piramidi, il cui crollo determina drammatiche e prolungate crisi e gravi fenomeni di disoccupazione. Quando poi la stasi dell'attività genera una caduta dei prezzi, gli addetti ai lavori si allertano: perché la mancanza di inflazione rende pesante il debito pubblico e la posizione dei grandi debitori, i "favoriti" che vivono in simbiosi con il potere politico. Ma quegli stessi esperti non dicono mai che l'inflazione sostenuta dalle politiche pubbliche azzera, a ogni generazione, i risparmi faticosamente messi da parte dai cittadini. Presentazione di Lorenzo Infantino.
Because the economic crisis? It would have been possible to predict it? And why nothing was done? Jos?? Antonio de Aguirre is a Spanish scholar whose text reveals what most economists and financial journalists there say or, perhaps, they tell us. Accustomed to moving in closed and crystallised compound of their profession, do not dare to question the basic data underpinning our monetary systems. They do not realize that relying on a Central Bank monopoly conflicts with the most basic principles of open society, which is based on the institutionalization of competition. Don't know how to think of a different world than the one dominated by sheer paper money, which fuels huge and fragile pyramids, whose collapse causes dramatic and prolonged crisis and serious phenomena of unemployment. When the stasis of the activity generates a falling prices, insiders will alert: why the lack of inflation makes heavy public debt and the location of major debtors, the "Favorites" that live in symbiosis with political power. But those same experts never say that inflation supported by public policies reset, in each generation, savings laboriously pushed aside by the citizens. Presentation by Lorenzo Infantino.

Promozione Il libro "La lezione della crisi economica. Quello che è stato e quello che verrà" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La lezione della crisi economica. Quello che è stato e quello che verrà"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La lezione della crisi economica. Quello che è stato e quello che verrà"