ricerca
avanzata

ItaliaEuropa in 150 anni. Pace e non violenza

di Dutto R. (cur.) edito da Nerosubianco, 2012

Informazioni bibliografiche del Libro

 

ItaliaEuropa in 150 anni. Pace e non violenza: La fine del XX secolo e l'inizio del XXI sono stati caratterizzati da un incredibile aumento delle disuguaglianze che dai paesi del sud del mondo si sono estese anche all'interno dei paesi ricchi. Ci troviamo in un sistema socio-economico che non sa condividere la ricchezza fra tutti gli uomini della terra. Quando i grandi poteri che gestiscono questo modello di sviluppo prendono atto che esso non è estensibile a tutti, accettano che ci siano esclusi ed inclusi, sommersi e salvati. Per mantenere questo stato di cose è ritornata la guerra. La pace è diventata una parola in disuso e in un momento in cui dovrebbe imporsi con forza si è invece allontanata dall'orizzonte del nostro tempo. Ormai sappiamo con certezza che non c'è futuro senza pace e che uno dei pilastri della pace è la giustizia. La guerra non si può più giustificare in alcun modo, è morte, menzogna, tradimento, devastazione, sofferenze di ogni tipo, è distruzione di risorse vitali, è una ricaduta nell'inciviltà. L'articolo 11 della nostra Costituzione esprime con chiarezza sia il ripudio della guerra, sia la necessità di porre limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia.
The late 20th century and early 21ST were characterized by an incredible increase in inequality that from countries of the South have expanded even within rich countries. We are in a socio-economic system that does not know how to share the wealth among all the people of the Earth. When the great powers who run this development model, take note that it is not extensible to all, accept that there are excluded and included, submerged and saved. To maintain this state of affairs is returning to the war. Peace has become a word in use and at a time when it should be instead force moved away from the horizon of our time. Now we know with certainty that there is no future without peace and that one of the pillars of peace is justice. The war can no longer justify in any way, is death, deceit, treachery, devastation, suffering of every kind, is destruction of vital resources, is a relapse into barbarism. Article 11 of our Constitution clearly expresses both the repudiation of war, both the need for limitations of sovereignty necessary to a sort order that ensures peace and justice.

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "ItaliaEuropa in 150 anni. Pace e non violenza"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

Churchill. Il vizio della democrazia libro di Gabardini Carlo G.
Churchill. Il vizio della democrazia
libro di Gabardini Carlo G. 
edizioni Rizzoli collana Saggi italiani;
consegna in 24 ore
€ 18,00
€ 15,30
La guerra sporca dei partigiani e dei fascisti libro di Pansa Giampaolo
La guerra sporca dei partigiani e dei fascisti
libro di Pansa Giampaolo 
edizioni BUR Biblioteca Univ. Rizzoli collana Best BUR;
consegna in 24 ore
€ 11,00

-15%

Mezzanotte a Cernobyl'. La storia mai raccontata del più grande disastro nucleare del XX secolo libro di Higginbotham Adam
Mezzanotte a Cernobyl'. La storia mai raccontata del più grande disastro nucleare del XX secolo
libro di Higginbotham Adam 
edizioni Mondadori collana Le scie;
consegna in 24 ore
€ 22,00
€ 18,70
Communists. L'accordo fra il PCI e lo spionaggio Usa (1943-1945) libro di Tadolini Luca
Communists. L'accordo fra il PCI e lo spionaggio Usa (1943-1945)
libro di Tadolini Luca 
edizioni All'Insegna del Veltro collana L'altra Europa;
consegna in 24 ore
€ 26,00

-15%

Montelupo Fiorentino. 4 novembre 1966. L'alluvione. Ediz. illustrata libro di Bellucci Boreno Borsari Andrea
Montelupo Fiorentino. 4 novembre 1966. L'alluvione. Ediz. illustrata
libro di Bellucci Boreno Borsari Andrea 
edizioni Masso delle Fate collana Storia locale;
consegna in 24 ore
€ 15,00
€ 12,75

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "ItaliaEuropa in 150 anni. Pace e non violenza"