ricerca
avanzata

Emozioni. La scienza del sentimento

di Dylan Evans edito da Laterza, 2004

  • Prezzo di Copertina: € 8,50
  • € 8,08
  • Risparmi il 5% (€ 0,42)

Informazioni bibliografiche del Libro

  • Titolo del Libro: Emozioni. La scienza del sentimento
  • AutoreDylan Evans
  • Editore: Laterza
  • Collana: Economica Laterza , Nr. 330
  • Edizione: 2°
  • Data di Pubblicazione: 2004
  • Genere: psicologia
  • ArgomentoEmozioni
  • Pagine: XV-165
  • Traduttore: Carpitella M.
  • Peso gr: 225
  • Dimensioni mm: 212 x 138 x 19
  • ISBN-10: 8842073407
  • ISBN-13:  9788842073406

 

Se ancora non vi è certezza circa l’epoca in cui si svilupparono le emozioni cognitive superiori, come il senso di colpa e l’amore, ancora più incerta è la ragione che le fece sviluppare. Si può ben capire in che modo la capacità di provare paura o disgusto aiutarono i nostri antenati a sopravvivere, ma è molto più difficile comprendere quali vantaggi ottenevano innamorandosi o sentendosi in colpa. Si prenda, ad esempio, il senso di colpa. La vota presenta numerose occasioni in cui è possibile imbrogliare o godere di qualcosa senza pagarne il prezzo relativo. Se si è ragionevolmente certi di poter imbrogliare senza essere scoperti, la cosa più vantaggiosa da fare è imbrogliare. Ma se si possiede una coscienza, il pensiero del senso di colpa che si avrebbe potrebbe impedirci di imbrogliare. Sembra cosi che un animale capace di senso di colpa verrebbe a essere sconfitto nella competizione con rivali meno scrupolosi. Il senso di colpa verrebbe così ad essere eliminato dalla selezione naturale. Quest’analisi è stata contestata dall’economista Frank Robert che sostiene che è addirittura vantaggioso possedere il senso di colpa, perchè è più probabile che gli altri si fidino delle persone notoriamente dotate di coscienza.

Recensione Unilibro a cura di Nelly

Promozione Il libro "Emozioni. La scienza del sentimento" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Tantissimi libri in promozione sconto

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Emozioni. La scienza del sentimento"

Dello stesso autore: Evans Dylan
Emozioni. La scienza del sentimento libro di Evans Dylan
Emozioni. La scienza del sentimento
libro di Evans Dylan 
edizioni Laterza collana I Robinson. Letture;
€ 14,00
L'intelligenza del rischio. Come convivere con l'incertezza libro di Evans Dylan
L'intelligenza del rischio. Come convivere con l'incertezza
libro di Evans Dylan 
edizioni Garzanti collana Saggi corsari;
€ 16,60
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-5%

Emozioni. Istruzioni per l'uso libro di Nardone Giorgio
Emozioni. Istruzioni per l'uso
libro di Nardone Giorgio 
edizioni Ponte alle Grazie collana Saggi di terapia breve;
disponibilità immediata
€ 13,00
€ 12,35

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Emozioni. La scienza del sentimento"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Emozioni. La scienza del sentimento"
,
5

Quali altre emozioni cognitive superiori esistono oltre all’amore? le candidate possibili sono: il senso di colpa, la vergogna, l’imbarazzo, l’orgoglio, l’invidia e la gelosia. Si può provare paura o disgusto per oggetti inanimati e animali, ma l’amore e il senso di colpa hanno bisogno di altre persone per esistere. Ci si può sentire colpevoli di aver fatto del male a un animale, e c’è chi afferma di amare i suoi animali da compagnia, ma sembra improbabile che l’amore e il senso di colpa si siano sviluppati per simili scopi. Sembra che la selezione naturale abbia destinato le emozioni cognitive superiori proprio ad aiutare i nostri antenati a far fronte a un ambiente sociale sempre più complesso. Dobbiamo ricordare che anche gli animali possono provare delle emozioni, ad esempio le elefantesse sono spesso restie ad abbandonare i corpi dei loro elefantini uccisi dai cacciatori, malgrado il pericolo che corrono, ed esse spesso ritornano al proverbiale cimitero degli elefanti perchè sentono la mancanza dei loro piccoli. L’idea che altri animali provino emozioni simili alle nostre non è antropomorfica: è fondata su valide prove scientifiche. In tutti i mammiferi, noi compresi, le emozioni fondamentali come la paura e la rabbia, sono trasmesse da una serie di strutture neurali, note come il sistema limbico.

"Emozioni. La scienza del sentimento"
,
5

Se ancora non vi è certezza circa l’epoca in cui si svilupparono le emozioni cognitive superiori, come il senso di colpa e l’amore, ancora più incerta è la ragione che le fece sviluppare. Si può ben capire in che modo la capacità di provare paura o disgusto aiutarono i nostri antenati a sopravvivere, ma è molto più difficile comprendere quali vantaggi ottenevano innamorandosi o sentendosi in colpa. Si prenda, ad esempio, il senso di colpa. La vota presenta numerose occasioni in cui è possibile imbrogliare o godere di qualcosa senza pagarne il prezzo relativo. Se si è ragionevolmente certi di poter imbrogliare senza essere scoperti, la cosa più vantaggiosa da fare è imbrogliare. Ma se si possiede una coscienza, il pensiero del senso di colpa che si avrebbe potrebbe impedirci di imbrogliare. Sembra cosi che un animale capace di senso di colpa verrebbe a essere sconfitto nella competizione con rivali meno scrupolosi. Il senso di colpa verrebbe così ad essere eliminato dalla selezione naturale. Quest’analisi è stata contestata dall’economista Frank Robert che sostiene che è addirittura vantaggioso possedere il senso di colpa, perchè è più probabile che gli altri si fidino delle persone notoriamente dotate di coscienza.

"Emozioni. La scienza del sentimento"
,
5

Le emozioni sono sentimenti avvertiti da tutte le persone del mondo, ma molti di essi non sanno descriverle a parole. Gli antropologi del XX secolo aderirono alla teoria culturale dell’emozione, secondo la quale le emozioni venivano trasmesse con la cultura, come si fa più o meno con le lingue. Stando a questa teoria, persone di diverse culture dovrebbero provare emozioni diverse. Ekman negli anni sessanta smenti questa teoria dimostrando che era errata perchè non c’è cultura in cui emozioni quali la rabbia, la gioia, la paura non esistano. Inoltre c’è da dire che le emozioni non le si apprendono, ma nascono con l’uomo, possiamo capirlo perchè un bambino nato ceco riesce ad esprimere le stesse espressioni facciali di un vedente quando prova questi sentimenti. Questo testo analizza alcune emozioni fondamentali, come l’amore romantico, la gelosia, la vergogna, la paure, l’invidia... Un altro tema importante affrontato da Dylan Evans è perchè piangiamo quando soffriamo? Le lacrime eliminano lo stress provocato dal dolore o c’è dell’altro? Gli animali provano emozioni? Perchè si sono sviluppate queste emozioni? Sarà mai possibile far provare delle emozioni a un computer? Un libro che vi sorprende pagina dopo pagina...