ricerca
avanzata

Aree di confine. Cosa, corpo, parole tra filosofia e psicoanalisi

di Francesconi M. (cur.) Scotto di Fasano D. (cur.) edito da Mimesis, 2017

  • Prezzo di Copertina: € 16,00
  • € 13,60
  • Risparmi il 15% (€ 2,40)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Aree di confine. Cosa, corpo, parole tra filosofia e psicoanalisi: Da quell'angolo sordido che può diventare il corpo (Bonacchi) il libro esplora il freudiano misterioso salto dalla mente al corpo quando accade di tenere a corpo qualcosa in attesa che possano compiersi mentalizzazioni che rendano mentalizzabile il non mentale, poiché pur dimenticate, queste cose continuano a esistere in un qualche modo arcaico nella nostra mente, a operare, a farsi sentire (Bion). Filosofi, traduttori, psicoanalisti indagano come e cosa avvii la traduzione-trasformazione che consente all'incomprensibile di diventare pensiero, al simbolo metafora e all'inerte cosa psichica. In tale luce il testo esplora l'inquietudine prodotta dall'alterità, quando questa minaccia l'identità soggettiva (Levinas), poiché sia l'inconscio che il nuovo che s'impone con le biotecnologie possono essere vissuti come alterità perturbante per l'identità e come una minaccia per il pensiero. Dal momento che la matrice di corpo, cosa e parola è comune, che accade se le parole non indicano più significati ma sono la cosa che indicano?
From that corner sordid that can become head (Baldwin), the book explores the mysterious Freudian leap from the mind to the body when he happens to hold body something waiting for mentalizzabile mentalizzazioni that make the non mental dysfunction, since While forget, these things still exist in a somewhat archaic in our minds, to work, to be felt (Bion). Philosophers, translators, by psychologists investigate how and what to start the translation-transformation that allows the inaudible to become inert metaphor and symbol, thinking the psychic thing. In this light the text explores the anxiety produced by the otherness, when this threat subjective identity (Levinas), because both the unconscious and the new that imposes itself with biotechnology can be experienced as disturbing as identity and otherness a threat to the thought. Because the array of body, what word is common, occurring if the words do not indicate multiple meanings but are the thing that indicate?

Promozione Il libro "Aree di confine. Cosa, corpo, parole tra filosofia e psicoanalisi" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Aree di confine. Cosa, corpo, parole tra filosofia e psicoanalisi"

Dello stesso autore: Francesconi M. (cur.); Scotto di Fasano D. (cur.)

-15%

Il sonno della ragione. Saggi sulla violenza libro di Francesconi M. (cur.) Scotto di Fasano D. (cur.)
Il sonno della ragione. Saggi sulla violenza
libro di Francesconi M. (cur.)  Scotto di Fasano D. (cur.) 
edizioni Liguori collana Lo specchio di Psiche;
€ 24,99
€ 21,25
L'ambiguità nella clinica, nella società, nell'arte libro di Francesconi M. (cur.) Scotto di Fasano D. (cur.)
L'ambiguità nella clinica, nella società, nell'arte
libro di Francesconi M. (cur.)  Scotto di Fasano D. (cur.) 
edizioni Antigone collana Acheronta movebo;
€ 26,00

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Aree di confine. Cosa, corpo, parole tra filosofia e psicoanalisi"