ricerca
avanzata

La fine della storia e l'ultimo uomo

di Francis Fukuyama edito da UTET, 2020

  • Prezzo di Copertina: € 19,00
  • € 18,05
  • Risparmi il 5% (€ 0,95)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

La fine della storia e l'ultimo uomo: Fin dalla sua prima apparizione nel 1992, "La fine della storia e l'ultimo uomo" ha infiammato il dibattito pubblico. Prendendo spunto da questo libro diventato immediatamente incandescente (o, forse, solo dal suo titolo provocatorio), si interpretava l'attualità: la caduta del muro di Berlino aveva davvero posto fine allo scontro ideologico decretando la definitiva vittoria delle democrazie liberali? La direzione su cui procedeva la Storia umana era ormai canalizzata e irreversibile? Per decenni, giornalisti, storici e politologi hanno gareggiato nel fornire prove che confutassero questa tesi. Da un colpo di stato in Perù a una fase transitoria di stagnazione economica mondiale, fino agli attentati dell'11 settembre 2001, decine di esempi sembrarono smentire le argomentazioni di Fukuyama. Credendo di contestare l'idea di fondo del libro, in molti lo hanno citato e criticato, anche se forse solo in pochi lo avevano letto e compreso appieno. Perché in questo volume, rimasto nei decenni come un classico del pensiero politico, Fukuyama non si limita ad analizzare la fine dei regimi autoritari che devastarono il ventesimo secolo, ma tenta di delineare i nuovi, possibili pericoli che in futuro avrebbero minacciato la stabilità dell'ordine democratico. Nazionalismo e sovranismo, fondamentalismo religioso e progresso scientifico avrebbero messo l'ultimo uomo di fronte a una nuova sfida, non più legata all'assetto economico sociale scelto dalle istituzioni, ma a un ben più profondo bisogno di riconoscimento identitario. Un'idea visionaria. Una sfida a cui, a quasi trent'anni di dis

Promozione Il libro "La fine della storia e l'ultimo uomo" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Tantissimi libri in promozione sconto

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La fine della storia e l'ultimo uomo"

Dello stesso autore: Fukuyama Francis

-5%

Identità. La ricerca della dignità e i nuovi populismi libro di Fukuyama Francis
Identità. La ricerca della dignità e i nuovi populismi
libro di Fukuyama Francis 
edizioni UTET
€ 19,00
€ 18,05
Esportare la democrazia. State-building e ordine mondiale nel XXI secolo libro di Fukuyama Francis
Esportare la democrazia. State-building e ordine mondiale nel XXI secolo
libro di Fukuyama Francis 
edizioni Lindau collana I Draghi;
€ 21,00

-55%

La grande distruzione libro di Fukuyama Francis
La grande distruzione
libro di Fukuyama Francis 
edizioni Dalai Editore collana I Nani;
€ 10,90
€ 4,91
Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Democrazie e plebiscito libro di Corselli Manlio
Democrazie e plebiscito
libro di Corselli Manlio 
edizioni Saladino collana Studi teoria politica e giuridica;
disponibilità immediata
€ 13,00

-5%

La legittimità democratica. Imparzialità, riflessività, prossimità libro di Rosanvallon Pierre
La legittimità democratica. Imparzialità, riflessività, prossimità
libro di Rosanvallon Pierre 
edizioni Rosenberg & Sellier collana Dubbio&Speranza;
disponibilità immediata
€ 22,00
€ 20,90

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La fine della storia e l'ultimo uomo"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"La fine della storia e l'ultimo uomo"
Una strana storia
AndreaMasseroni, 2011-07-25
1

Il volume di Fukuyama consiste in una semplice, quanto errata, evitabile e superficiale, provocazione; il suo impianto si rifà all’interpretazione di Alexandre Kojeve (filosofo russo) riguardo gli scritti politici di Hegel, la quale permette di concepire il concetto di storia come un percorso sequenziale, evoluzionistico quasi, che si svolge attraverso battaglie di idee e principi. Fukuyama concepisce la storia come un percoso unico, dove si possono distinguere vari stadi, l’uno migliore e peggiore di un altro: l’apice consiste nella società liberaldemocratica; tutto il resto deve ancora progredire. Una visione del mondo e della storia fin troppo semplicistiche e discriminanti. Un volume che lascia il tempo che trova.