ricerca
avanzata

Alla ricerca del proprio clown. Le tecniche del movimento nell'esperienza di una scuola

di Galante Garrone Alessandra edito da Pendragon, 2014

  • Prezzo di Copertina: € 16,00
  • € 13,60
  • Risparmi il 15% (€ 2,40)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Alla ricerca del proprio clown. Le tecniche del movimento nell'esperienza di una scuola: "Ricordo Alessandra Galante Garrone allieva alla mia Scuola di Mimo e di Teatro, alla ricerca del proprio clown: di questo bambino che cresce in noi e che la società non ci consente più di esprimere...". Con queste parole Jacques Lecoq ci introduceva nel 1980 alla conoscenza dell'autrice, divenuta a sua volta insegnante e direttrice della Scuola di Teatro di Bologna. Ma proprio come Lecoq, Alessandra non considerava certo esaurita la sua ricerca, iniziata nel 1967 alla Scuola del grande Maestro francese. "I veri artefici sono loro", diceva, "i miei allievi che, spinti dalle motivazioni personali più svariate, introducono nella tematica dello spettacolo nuovi fermenti ed esigenze". Il clown è un creatore: è l'inventore, il regista e l'interprete di se stesso ed è nel contempo un osservatore acuto e implacabile della realtà, dei costumi, delle contraddizioni della vita. Andare "alla ricerca del proprio clown" significa anche andare "alla ricerca di se stessi". Ma il libro è soprattutto un approccio al problema del corpo come strumento espressivo. Retaggio di ere remote, il Gesto possiede leggi e tematiche proprie. E per poter "giocare", un gioco terribilmente serio e difficile, con regole ferree, occorre saper "esprimere", non tanto e non solo "esprimersi".
"Alessandra Galante Garrone student at my school of MIME and theatre, in search of their clown: this baby growing in us and that the company no longer Express ...". With these words, Jacques Lecoq in 1980 introduced us to the knowledge of the author, in turn, became a teacher and Director of the school of Bologna. But just as Lecoq, Alessandra did not consider some exhausted his search began in 1967 at the school of the great French master. "The real architects are them," he said, "my students who, driven by personal motives more varied, introduce the topic of the show new milk and needs". The clown is a creator: is the inventor, the Director and interpreter of himself and is a keen observer of reality and relentless, costumes, contradictions of life. Go in search of his "clown" also means "finding themselves". But the book is above all a approach to the problem of the body as an expressive instrument. Legacy remote eras, the gesture has its own laws and issues. And to be able to "play" a game terribly serious and difficult, with strict rules, must be "express", not just "speak".

Promozione Il libro "Alla ricerca del proprio clown. Le tecniche del movimento nell'esperienza di una scuola" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Alla ricerca del proprio clown. Le tecniche del movimento nell'esperienza di una scuola"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Alla ricerca del proprio clown. Le tecniche del movimento nell'esperienza di una scuola"