ricerca
avanzata

Il giorno più lungo della Repubblica. Un paese ferito nelle lettere a casa Moro durante il sequestro

di Gentiloni Silveri Umberto edito da Mondadori, 2016

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Il giorno più lungo della Repubblica. Un paese ferito nelle lettere a casa Moro durante il sequestro: Il rapimento e l'assassinio di Aldo Moro (16 marzo - 9 maggio 1978) sono molto più di una pagina sanguinosa e terribile della nostra storia; molto più di un sequestro e di un omicidio. La violenza delle Brigate rosse colpisce un simbolo, un uomo che aveva intrecciato la propria biografia con il percorso e le stagioni dell'Italia repubblicana, dall'impegno nell'Assemblea costituente fino alla crisi degli anni Settanta. Commissioni d'inchiesta, storici, magistrati, giornalisti hanno cercato di comprendere cosa fosse realmente successo in quelle tragiche giornate di quasi quarant'anni fa, tutti alla ricerca di tracce di una verità che finora è sempre stata accompagnata da molti punti interrogativi. Ma che cosa ha rappresentato quel tornante decisivo nella coscienza più profonda della società italiana? Dal primo giorno del sequestro, la famiglia Moro viene letteralmente sommersa da un fiume di lettere: pensieri, disegni, foto, preghiere, piccoli grandi gesti di vicinanza e solidarietà. Una corrispondenza spontanea e abbozzata che spesso non ha neppure un indirizzo corretto o un destinatario adeguato. Scrivono italiani e italiane di ogni età e condizione: bambini delle scuole elementari e pensionati, operai e intellettuali, detenuti e funzionari dello Stato, politici più o meno affermati, nonché associazioni, sindacati, partiti che intendono partecipare a un funerale collettivo, quello della Repubblica e delle sue basi fondanti.

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il giorno più lungo della Repubblica. Un paese ferito nelle lettere a casa Moro durante il sequestro"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Il giorno più lungo della Repubblica. Un paese ferito nelle lettere a casa Moro durante il sequestro"