ricerca
avanzata

Claretta. La donna che morì per Mussolini

di Roberto Gervaso edito da Bompiani, 2002

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Nel 1932, Chiara, detta "Claretta", Petacci ha 20 anni ed è fidanzata con il pilota Riccardo Federici. Durante una gita al mare, l’auto su cui viaggiano i due, insieme alla sorella e alla madre di lei, incontra quella guidata dal Duce, Benito Mussolini, al potere ormai da diversi anni. Claretta fa di tutto per riuscire a parlargli di persona e, quando riuscirà nel suo intento, quella giornata sarà la più importante della sua vita. Perchè Mussolini è il suo mito, il suo idolo di sempre, quel principe azzurro inarrivabile a cui lei ha pensato milioni di volte, quando ascoltava e riascoltava i suoi discorsi, leggeva e imparava a memoria tutto quello che lui diceva, e a cui mandava baci da lontano quando seguiva le adunate a 10 anni, accompagnata da sua nonna per cui "i baci vanno dati solo al papa". Dopo quel primo e brevissimo incontro, il Duce si farà vivo con una telefonata, invitandola a Palazzo Venezia. Sarà il vero inizio della loro storia: da incontri puramente platonici, in cui entrambi però cercano di mascherare l’interesse dell’uno verso l’altro, il Duce - appreso della separazione di Claretta da quello che poi è diventato il suo assente ma violento marito - arriverà a chiedere alla madre di lei di dargli il permesso "di amare Clara". Da qui, è la storia a parlare. Da momenti idilliaci, a momenti di totale sconforto, la ragazza sacrificherà tutto - anche la sua vita - pur di non abbandonare mai Mussolini. Il volume racconta una vita breve, ma intensa e difficile, travagliata e segnata da un amore indissolubile, a volte incomprensibile di una ragazza per un uomo molto più anziano di lei, ma dotato di un carisma strepitoso, che non ha incantato solo le folle adoranti dell’Italia degli anni Venti e Trenta. La narrazione è corredata anche da diverse testimonianze (tra cui quelle della sorella di Claretta), ma risulta appesantita da troppi termini desueti che rendono la scrittura poco scorrevole.

Recensione Unilibro a cura di superele1982

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Claretta. La donna che morì per Mussolini"

Dello stesso autore: Gervaso Roberto

-15%

La vita è troppo bella per viverla in due. Breve corso di educazione cinica libro di Gervaso Roberto
La vita è troppo bella per viverla in due. Breve corso di educazione cinica
libro di Gervaso Roberto 
edizioni Mondadori collana Ingrandimenti;
disponibile 3/5 gg
€ 19,00
€ 16,15
Lo stivale zoppo. Una storia d'Italia irriverente dal fascismo a oggi libro di Gervaso Roberto
Lo stivale zoppo. Una storia d'Italia irriverente dal fascismo a oggi
libro di Gervaso Roberto 
edizioni Mondadori collana Ingrandimenti;
disponibile 3/5 gg
€ 17,50

-15%

Le cose come stanno. L'Italia spiegata alle persone di buon senso libro di Gervaso Roberto
Le cose come stanno. L'Italia spiegata alle persone di buon senso
libro di Gervaso Roberto 
edizioni Mondadori collana Ingrandimenti;
disponibile 3/5 gg
€ 17,00
€ 14,45

-10%

Aforismi sull'intelligence e tre racconti brevi libro di Gervaso Roberto
Aforismi sull'intelligence e tre racconti brevi
libro di Gervaso Roberto 
edizioni Nuova Argos
disponibile 3/5 gg
€ 10,00
€ 9,00
Ho ucciso il cane nero. Come ho sconfitto la depressione e riconquistato la vita. Ediz. illustrata libro di Gervaso Roberto
Ho ucciso il cane nero. Come ho sconfitto la depressione e riconquistato la vita. Ediz. illustrata
libro di Gervaso Roberto 
edizioni Mondadori collana Oscar bestsellers;
disponibile 3/5 gg
€ 12,00

-15%

Ho ucciso il cane nero. Come ho sconfitto la depressione e riconquistato la vita libro di Gervaso Roberto
Ho ucciso il cane nero. Come ho sconfitto la depressione e riconquistato la vita
libro di Gervaso Roberto 
edizioni Mondadori collana Ingrandimenti;
disponibile 3/5 gg
€ 17,00
€ 14,45
Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Edda contro Claretta. Una storia di odio e di amore libro di Innocenti Marco
Edda contro Claretta. Una storia di odio e di amore
libro di Innocenti Marco 
edizioni Ugo Mursia Editore collana Testimonianze fra cronaca e storia;
disponibile 3/5 gg
€ 15,50
Le storie dei corsari buoni. I marinai viareggini libro di Micheli Silvio Baroni M. (cur.)
Le storie dei corsari buoni. I marinai viareggini
libro di Micheli Silvio  Baroni M. (cur.) 
edizioni Baroni collana Mediterranea;
€ 10,33
Un mare che porta via. Racconti (1939-1947) libro di Micheli Silvio Dalle Mura A. (cur.)
Un mare che porta via. Racconti (1939-1947)
libro di Micheli Silvio  Dalle Mura A. (cur.) 
edizioni Franche Tirature collana Riscoperte;
€ 12,00

-15%

Il Duce, mio padre libro di Mussolini Romano
Il Duce, mio padre
libro di Mussolini Romano 
edizioni BUR Biblioteca Univ. Rizzoli collana Saggi;
€ 8,50
€ 7,23
L'Artiglio ha confessato. Il grande libro inchiesta sulle avvincenti imprese dei palombari viareggini libro di Micheli Silvio Belli G. (cur.)
L'Artiglio ha confessato. Il grande libro inchiesta sulle avvincenti imprese dei palombari viareggini
libro di Micheli Silvio  Belli G. (cur.) 
edizioni Baroni collana Documentaria;
€ 19,63

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Claretta. La donna che morì per Mussolini"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Claretta. La donna che morì per Mussolini"
superele1982, 2012-05-01
2

Nel 1932, Chiara, detta "Claretta", Petacci ha 20 anni ed è fidanzata con il pilota Riccardo Federici. Durante una gita al mare, l’auto su cui viaggiano i due, insieme alla sorella e alla madre di lei, incontra quella guidata dal Duce, Benito Mussolini, al potere ormai da diversi anni. Claretta fa di tutto per riuscire a parlargli di persona e, quando riuscirà nel suo intento, quella giornata sarà la più importante della sua vita. Perchè Mussolini è il suo mito, il suo idolo di sempre, quel principe azzurro inarrivabile a cui lei ha pensato milioni di volte, quando ascoltava e riascoltava i suoi discorsi, leggeva e imparava a memoria tutto quello che lui diceva, e a cui mandava baci da lontano quando seguiva le adunate a 10 anni, accompagnata da sua nonna per cui "i baci vanno dati solo al papa". Dopo quel primo e brevissimo incontro, il Duce si farà vivo con una telefonata, invitandola a Palazzo Venezia. Sarà il vero inizio della loro storia: da incontri puramente platonici, in cui entrambi però cercano di mascherare l’interesse dell’uno verso l’altro, il Duce - appreso della separazione di Claretta da quello che poi è diventato il suo assente ma violento marito - arriverà a chiedere alla madre di lei di dargli il permesso "di amare Clara". Da qui, è la storia a parlare. Da momenti idilliaci, a momenti di totale sconforto, la ragazza sacrificherà tutto - anche la sua vita - pur di non abbandonare mai Mussolini. Il volume racconta una vita breve, ma intensa e difficile, travagliata e segnata da un amore indissolubile, a volte incomprensibile di una ragazza per un uomo molto più anziano di lei, ma dotato di un carisma strepitoso, che non ha incantato solo le folle adoranti dell’Italia degli anni Venti e Trenta. La narrazione è corredata anche da diverse testimonianze (tra cui quelle della sorella di Claretta), ma risulta appesantita da troppi termini desueti che rendono la scrittura poco scorrevole.