ricerca
avanzata

Vetro di Hebron. Racconti israeliani

di Gur Yehuda Arye edito da Garzanti, 2004

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Pini e accette, acqua e sangue, terra e pietra. L'uomo e la natura, nelle vedute di una patria contesa da popoli diversi e tuttora in balia della pazzia umana.

Recensione Unilibro a cura di Redazione Unilibro

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Vetro di Hebron. Racconti israeliani"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

Astrologia libro di Grenard Christine
Astrologia
libro di Grenard Christine 
edizioni Fabbri collana Fari;
disponibilità immediata
€ 7,70
€ 6,55

-15%

Disperata & felice. Diario segreto di una mamma libro di Elle Julia
Disperata & felice. Diario segreto di una mamma
libro di Elle Julia 
edizioni Mondadori collana Vivere meglio;
disponibilità immediata
€ 16,90
€ 14,37

-15%

Addio, miss Marple libro di Christie Agatha
Addio, miss Marple
libro di Christie Agatha 
edizioni Mondadori collana Oscar gialli;
disponibilità immediata
€ 11,50
€ 9,78

-55%

Il Mezzogiorno e le sue classi. Il proletariato esterno. Ediz. ampliata libro di Zitara Nicola
Il Mezzogiorno e le sue classi. Il proletariato esterno. Ediz. ampliata
libro di Zitara Nicola 
edizioni Jaca Book collana Storia;
disponibilità immediata
€ 20,00
€ 9,00

-15%

Apologia della storia o Mestiere di storico libro di Bloch Marc
Apologia della storia o Mestiere di storico
libro di Bloch Marc 
edizioni Einaudi collana Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie;
disponibilità immediata
€ 23,00
€ 19,55
Il linguaggio dei sogni. Comprendere i sogni per incontrare se stessi libro di De Camillis Stefano
Il linguaggio dei sogni. Comprendere i sogni per incontrare se stessi
libro di De Camillis Stefano 
edizioni Magi Edizioni collana Lecturae;
disponibilità immediata
€ 13,00

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Vetro di Hebron. Racconti israeliani"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Vetro di Hebron. Racconti israeliani"
VETRO DI HEBRON
Redazione Unilibro, 2005-01-01
5

Pini e accette, acqua e sangue, terra e pietra. L'uomo e la natura, nelle vedute di una patria contesa da popoli diversi e tuttora in balia della pazzia umana.