ricerca
avanzata

La crisi narrata. Romanzo dei capitali e crepuscolo della democrazia

di Pedante Il edito da Imprimatur, 2017

Informazioni bibliografiche del Libro

  • Titolo del Libro: La crisi narrata. Romanzo dei capitali e crepuscolo della democrazia
  • AutorePedante Il
  • Editore: Imprimatur
  • Collana: Saggi
  • Data di Pubblicazione: 2017
  • Genere: ECONOMIA
  • ISBN-10: 8868305526
  • ISBN-13:  9788868305529

 

La crisi narrata. Romanzo dei capitali e crepuscolo della democrazia: La competizione e la punizione, l'invidia sociale e la colpa, la vergogna e il ricatto, sono i nodi di un progetto divisivo in cui le membra del corpo sociale si elidono invece di sommarsi e tendono allo zero civile. La crisi produttiva, occupazionale e sociale del nostro paese non è che il capitolo di un arretramento più generale dei diritti e del benessere diffuso che sta investendo l'Occidente democratico. Le sue cause sono spesso raccontate con gli strumenti della politica e dell'economia. Con questa raccolta ragionata di saggi l'autore si propone di «raccontare quel racconto» per individuare nella rappresentazione del declino e, paradossalmente, delle ricette con cui si pretende di superarlo, la sua radice più profonda e tenace. Il «romanzo» dei capitali che occupano lo Stato reclamandone le prerogative con vincoli finanziari, privatizzazioni, deflazione competitiva e cessioni della sovranità popolare è tanto più pericoloso in quanto acclamato dalle sue stesse vittime e tollerato da chi vi si deve opporre. Prefazione di Alberto Bagnai.
Competition and punishment, social envy and guilt, shame and blackmail, are the knots of a divisive project in which the members of the social body rise rather than add up and tend to civil zero. The productive, employment and social crisis in our country is but the chapter of a more general retreat in rights and widespread well-being that is affecting the democratic West. Its causes are often told with the tools of politics and economics. With this reasoned collection of essays the author aims to "tell that story" to identify in the representation of decline and, paradoxically, the recipes with which it is claimed to overcome it, its deepest and most tenacious root. The 'novel' of capital occupying the state by claiming its prerogatives with financial constraints, privatisation, competitive deflation and the divestment of popular sovereignty is all the more dangerous as it is acclaimed by its own victims and tolerated by those who live there. must oppose it. Foreword by Alberto Bagnai.

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La crisi narrata. Romanzo dei capitali e crepuscolo della democrazia"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "La crisi narrata. Romanzo dei capitali e crepuscolo della democrazia"