ricerca
avanzata

Cervello alto e cervello basso. Perché pensiamo ciò che pensiamo

di Kosslyn Stephen M. Miller G. Wayne edito da Bollati Boringhieri, 2015

  • Prezzo di Copertina: € 23,00
  • € 19,55
  • Risparmi il 15% (€ 3,45)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Cervello alto e cervello basso. Perché pensiamo ciò che pensiamo: Molti libri sul cervello ripropongono troppo spesso acriticamente miti del passato, dandoli per scontati e ignorando che nei laboratori più avanzati da molto tempo il vento è cambiato. Uno di questi miti sostiene che il cervello è diviso in "emisfero destro" e "emisfero sinistro", e che le due metà fanno cose differenti: la parte sinistra è analitica e logica, la parte destra è artistica e intuitiva. Pensiamo di saperlo tutti, lo diamo per scontato, ma non è vero. Si tratta in effetti di una semplificazione grossolana, e se per caso avete appena fatto un test per capire quale delle due metà di voi sia la più sviluppata sappiate che avete solo sprecato del tempo. Ecco allora che Stephen Kosslyn, aiutato da Wayne Miller, ci propone invece un cervello "alto" e un cervello "basso". Sembra una provocazione, e in parte lo è. Il cervello in realtà non si lascia dividere tanto facilmente, ma è vero che contiene aree che fanno cose diverse, il cui sviluppo relativo determina molto di ciò che pensiamo e sentiamo. È questa la "teoria delle modalità cognitive", che viene qui divulgata in maniera estremamente comprensibile. A seconda di quali parti del cervello siano più o meno attive in ciascuno di noi, il libro propone quattro modalità principali di pensiero: la "modalità dinamica",la "modalità percettiva", la "modalità stimolativa" e la "modalità adattiva". A quale delle quattro modalità apparteniamo? Il penultimo capitolo del libro offre un test per scoprirlo.
Many books on the brain represent too often uncritically myths of the past, giving them for granted and not knowing that in the most advanced laboratories for a long time the wind has changed. One of these myths argues that the brain is divided into "right" and "left hemisphere", and that the two halves are different things: the left side is analytical and logic, the right side is artistic and intuitive. We think we know it all, take it for granted, but it's not true. It is in fact an oversimplification, and if by chance you have just done a test to figure out which of the two halves of you is the most developed know that you just wasted time. That's why Stephen Kosslyn, aided by Wayne Miller, is proposing instead a "brain" and a "brain". Looks like a provocation, and in part it is. The brain doesn't really leave split so easily, but it is true that contains areas that do different things, that its development determines much of what we think and feel. And this "theory of cognitive mode", which is published in an extremely comprehensible manner. Depending on which parts of the brain are more or less active in each of us, the book has four main modes of thought: the "dynamic" mode, the "perceptual mode", the "stimulative mode" and "Adaptive" mode. Which of the four modes belong? The penultimate chapter of the book offers a test to find out.

Promozione Il libro "Cervello alto e cervello basso. Perché pensiamo ciò che pensiamo" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Cervello alto e cervello basso. Perché pensiamo ciò che pensiamo"

Potrebbero interessarti anche questi prodotti
Psicologia della memoria positiva libro di Mammarella Nicola
Psicologia della memoria positiva
libro di Mammarella Nicola 
edizioni Franco Angeli collana Serie di psicologia;
disponibilità immediata
€ 23,00

-15%

In un batter di ciglia. Il potere segreto del pensiero intuitivo libro di Gladwell Malcolm
In un batter di ciglia. Il potere segreto del pensiero intuitivo
libro di Gladwell Malcolm 
edizioni Mondadori collana Oscar saggi;
disponibilità immediata
€ 14,00
€ 11,90

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Cervello alto e cervello basso. Perché pensiamo ciò che pensiamo"