ricerca
avanzata

Fine corsa. Intervista su crisi e decrescita

di Serge Latouche Daniele Pepino edito da EGA-Edizioni Gruppo Abele, 2013

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Fine corsa. Intervista su crisi e decrescita: Dappertutto, nell'intero pianeta, cresce la crisi economica e sociale. Il sacrificio, sull'altare del mercato, di equità, giustizia e partecipazione moltiplica lo sfruttamento e la povertà mentre si consuma il disastro ecologico. A ciò molti si sono abituati, ma non tutti. Una parte del mondo non si abitua e pone in maniera esplicita una domanda: la soluzione del problema è davvero - come sostengono i più - la ripresa della crescita. Oppure la crescita, mitizzata e acritica, è la causa della situazione, tanto da rendere necessario un modello economico e culturale ad essa antitetico? E la decrescita (governata e controllata) non è un modello pauperista con venature luddiste ma la sola speranza di futuro? Si colloca qui l'intervista di Daniele Pepino a Serge Latouche: non solo approfondimento di questioni note ma stimolo per ulteriori riflessioni.
Everywhere in the whole planet, there is a growing social and economic crisis. The sacrifice on the altar of the market, equity, justice and participation multiplies the exploitation and poverty while having the ecological disaster. What many have become accustomed, but not all. One part of the world do not get used and explicitly asks a question: does the solution of the problem really is-as the more-a return to growth. Or growth, mythologized and uncritical, is the cause of the situation, so as to require an economic and cultural model to it antithetical? And degrowth (ruled and controlled) is not a model over the pauperistic dimension with luddiste but the only hope for the future? You place here the interview of Daniel Pepino to Serge Latouche: not only deepening of known issues but a stimulus for further reflection.

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Fine corsa. Intervista su crisi e decrescita"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Fine corsa. Intervista su crisi e decrescita"