ricerca
avanzata

Alfred e Emily

di Doris Lessing edito da Feltrinelli, 2008

  • Prezzo di Copertina: € 16,00
  • € 13,60
  • Risparmi il 15% (€ 2,40)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Ogni individuo possiede in sè infinite possibilità per autorealizzarsi, eppure, a volte, una serie di beffarde e banali coincidenze, un intreccio di eventi puramente fortuiti, che potremmo definire caso o destino, può modificare un’intera esistenza e sconvolgerne il corso. Ad esempio, cosa sarebbe accaduto se il ’900 non fosse stato dilaniato dalle due guerre mondiali? Certo, il mondo non sarebbe quello che conosciamo oggi. E tutte quelle persone che hanno subito i conflitti? Cosa sarebbe stato di loro? Quali erano le loro potenzialità e come avrebbero potuto esplicarle? Doris Lessing prova a immaginare cosa sarebbe stato dei suoi genitori, cosa sarebbero diventati se non fossero stati, ognuno a suo modo, vittime di guerra. Il padre, Alfred, invalido, mutilato di una gamba in Persia e vivo per miracolo; la madre, Emily, infermiera tenace che ha perso in mare il suo grande amore, un medico, e ha assistito Alfred nel corso della sua degenza e, con lui, tanti altri giovani soldati, molti dei quali non è riuscita a salvare. Entrambi per una vita intera hanno portato sulle spalle questo fardello, hanno paradossalmente subito il peso di essere sopravvissuti. Doris Lessing prova allora a realizzare i loro sogni: al padre, che tanto lo avrebbe desiderato, dona una longeva vita da agricoltore, marito e padre amato e felice. Alla madre... beh, i suoi sogni forse non è riuscita a comprenderli sia a causa del rapporto piuttosto conflittuale che le ha legate, impedendole di ascoltarla davvero, sia, soprattutto, perchè le era sempre sembrato che sua madre non fosse mai stata una sola donna, ma tante Emily diverse, a seconda del momento. Per questo per lei, immagina una "doppia" vita: così profondamente altruista, generosa ed energica quanto sentimentalmente infelice, sposata ad un uomo - che la renderà prematuramente vedova - mai veramente amato. E, in fondo, forse la vita di Emily - raccontata insieme a quella della famiglia dell’autrice nella seconda parte del libro - non è stata poi tanto diversa: Doris Lessing ne reinventa gli eventi, ma lo fa cogliendo magistralmente tutti i tratti della personalità dell’infaticabile infermiera Emily McVeagh. Tuttavia, la verità è che ci si affeziona così tanto agli Alfred ed Emily della storia immaginaria e a tutti i personaggi che ruotano intorno a loro, che poi si fatica a leggerne le storie reali nella seconda parte del libro, quasi ci si annoia, perchè si stenta a riconoscere gli stessi personaggi, nonostante i tratti comuni... Insomma l’autrice sembra riuscire nell’intento, dichiarato nell’introduzione, che sottende la stesura del romanzo e che mira a liberarla dal peso di un passato familiare inaccettabile, che la tormenta fin dall’infanzia, caratterizzato dai ricordi e dai racconti parentali del periodo di guerra. Immagini di dolore e sofferenza alle quali spesso, da bambina, tentava già di sfuggire, premendosi le mani sulle orecchie e gridando "No, non voglio. Basta. Non voglio sentire".

Recensione Unilibro a cura di Sara Di Somma

Promozione Il libro "Alfred e Emily" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Alfred e Emily"

Sono disponibili anche queste edizioni di

-15%

Alfred e Emily libro di Lessing Doris
Alfred e Emily
Lessing Doris
edizioni Feltrinelli
Universale economica
, 2010
€ 9,00
€ 7,65
Dello stesso autore: Lessing Doris

-15%

Racconti londinesi libro di Lessing Doris
Racconti londinesi
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 9,00
€ 7,65

-15%

La storia di un uomo che non si sposava e altri racconti libro di Lessing Doris
La storia di un uomo che non si sposava e altri racconti
libro di Lessing Doris 
edizioni Guanda collana Narratori della Fenice;
€ 19,00
€ 16,15

-15%

Se gioventù sapesse libro di Lessing Doris
Se gioventù sapesse
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 9,50
€ 8,08

-15%

Sotto la pelle. La mia autobiografia (1919-1962) libro di Lessing Doris
Sotto la pelle. La mia autobiografia (1919-1962)
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 19,00
€ 16,15

-15%

Un matrimonio per bene libro di Lessing Doris
Un matrimonio per bene
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 10,00
€ 8,50

-15%

Il sogno più dolce libro di Lessing Doris
Il sogno più dolce
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 12,00
€ 10,20
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

Le Filastorpie libro di Lacanfora Dino
Le Filastorpie
libro di Lacanfora Dino 
edizioni Lampi di Stampa collana TuttiAUTORI;
disponibilità immediata
€ 10,00
€ 8,50

-15%

Quello che abbiamo in testa libro di Abdel Qader Sumaya
Quello che abbiamo in testa
libro di Abdel Qader Sumaya 
edizioni Mondadori collana Novel;
disponibilità immediata
€ 22,00
€ 18,70

-15%

Dopo le fiamme libro di Aramburu Fernando
Dopo le fiamme
libro di Aramburu Fernando 
edizioni Guanda collana Narratori della Fenice;
disponibilità immediata
€ 17,00
€ 14,45

-15%

Suicide Club libro di Heng Rachel
Suicide Club
libro di Heng Rachel 
edizioni Nord collana Narrativa Nord;
disponibilità immediata
€ 18,60
€ 15,81

-15%

Più lontano di così libro di Lerro Lucrezia
Più lontano di così
libro di Lerro Lucrezia 
edizioni La nave di Teseo collana Oceani;
disponibilità immediata
€ 17,00
€ 14,45

-15%

Una storia privata. La saga dei Morando libro di Russo Carla Maria
Una storia privata. La saga dei Morando
libro di Russo Carla Maria 
edizioni Piemme collana Narr.Storica;
disponibilità immediata
€ 18,50
€ 15,73

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Alfred e Emily"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Alfred e Emily"
Alfred ed Emily
Sara Di Somma, 2010-09-13
3

Ogni individuo possiede in sè infinite possibilità per autorealizzarsi, eppure, a volte, una serie di beffarde e banali coincidenze, un intreccio di eventi puramente fortuiti, che potremmo definire caso o destino, può modificare un’intera esistenza e sconvolgerne il corso. Ad esempio, cosa sarebbe accaduto se il ’900 non fosse stato dilaniato dalle due guerre mondiali? Certo, il mondo non sarebbe quello che conosciamo oggi. E tutte quelle persone che hanno subito i conflitti? Cosa sarebbe stato di loro? Quali erano le loro potenzialità e come avrebbero potuto esplicarle? Doris Lessing prova a immaginare cosa sarebbe stato dei suoi genitori, cosa sarebbero diventati se non fossero stati, ognuno a suo modo, vittime di guerra. Il padre, Alfred, invalido, mutilato di una gamba in Persia e vivo per miracolo; la madre, Emily, infermiera tenace che ha perso in mare il suo grande amore, un medico, e ha assistito Alfred nel corso della sua degenza e, con lui, tanti altri giovani soldati, molti dei quali non è riuscita a salvare. Entrambi per una vita intera hanno portato sulle spalle questo fardello, hanno paradossalmente subito il peso di essere sopravvissuti. Doris Lessing prova allora a realizzare i loro sogni: al padre, che tanto lo avrebbe desiderato, dona una longeva vita da agricoltore, marito e padre amato e felice. Alla madre... beh, i suoi sogni forse non è riuscita a comprenderli sia a causa del rapporto piuttosto conflittuale che le ha legate, impedendole di ascoltarla davvero, sia, soprattutto, perchè le era sempre sembrato che sua madre non fosse mai stata una sola donna, ma tante Emily diverse, a seconda del momento. Per questo per lei, immagina una "doppia" vita: così profondamente altruista, generosa ed energica quanto sentimentalmente infelice, sposata ad un uomo - che la renderà prematuramente vedova - mai veramente amato. E, in fondo, forse la vita di Emily - raccontata insieme a quella della famiglia dell’autrice nella seconda parte del libro - non è stata poi tanto diversa: Doris Lessing ne reinventa gli eventi, ma lo fa cogliendo magistralmente tutti i tratti della personalità dell’infaticabile infermiera Emily McVeagh. Tuttavia, la verità è che ci si affeziona così tanto agli Alfred ed Emily della storia immaginaria e a tutti i personaggi che ruotano intorno a loro, che poi si fatica a leggerne le storie reali nella seconda parte del libro, quasi ci si annoia, perchè si stenta a riconoscere gli stessi personaggi, nonostante i tratti comuni... Insomma l’autrice sembra riuscire nell’intento, dichiarato nell’introduzione, che sottende la stesura del romanzo e che mira a liberarla dal peso di un passato familiare inaccettabile, che la tormenta fin dall’infanzia, caratterizzato dai ricordi e dai racconti parentali del periodo di guerra. Immagini di dolore e sofferenza alle quali spesso, da bambina, tentava già di sfuggire, premendosi le mani sulle orecchie e gridando "No, non voglio. Basta. Non voglio sentire".