ricerca
avanzata

Gatti molto speciali

di Doris Lessing edito da Feltrinelli, 2008

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Quanti gatti attraversano la nostra vita, quanti incontrano i nostri occhi, quanti ci prendono il cuore? E per quali gatti, o gatte, siamo stati l’umano di riferimento? E’ femmina, bianca e nera, la gatta dell’età adultà di Doris Lessing. La gatta del rapporto consapevole e dell’amore ritrovato per un mondo felino rimasto per anni affascinante ma marginale, misterioso e parallelo rispetto a quello umano. E poi arriveranno la gatta grigia e quella nera, reciprocamnete ostili, competitive. Sono soprattutto gatte quelle che Doris Lesing descrive nel suo Gatti molto speciali. Sinuose, eleganti, più o meno materne, sempre capaci di sorprenderci per il modo inatteso con cui sanno intenerirci, per il modo in cui dimostrano di esserci simili nei bisogni primari come in quelli psicologici. Ed è proprio questa similitudine, tra felini e umani, che Lessing sembra scoprire mentre ripercorre, pagina dopo pagina, la storia dei suoi gatti, la sua crescente familiarità con essi. La gatta schizzinosa e quella buongustaia, quella materna e quella vanitosa. L’autrice ce le descrive inizialmente con l’atteggiamento di chi non intenda attribuire loro importanza, quasi a volerle confinare in uno spazio in cui l’interazione sia limitata al minimo e fissata nel rispetto di ambiti “culurali” diversi, quello umano e quello felino, severamente distinti. E ci racconta di anni giovanili, quelli trascorsi in Africa, in cui la regressione da “gatto domestico” a “gatto selvatico”, costituiva anche per lei una frequente ovvietà da constatare, non da spiegare. Così come la necessità di uccidere i cuccioli sovrabbondanti era data per scontata (col tempo si rivelerà pratica difficile e dolorosa). Man mano che il racconto di una quotidianità sempre più profondamente condivisa con i gatti che si succederanno e che con l’autrice abiteranno nuovi spazi, (Londra o la campagna inglese), il disincanto cede il passo all’osservazione, allo scambio, alla confidenza. E l’autrice si lascia vincere, si arrende all’idea di trovarsi di fronte esseri speciali con cui un umano può entrare in contatto fino al punto di salvargli la vita anche contro la sua volontà e riceverne profonda incondizionata gratitudine, fino al punto di essergli di conforto nel momento della scoperta, dolorosa, della maternità, fino al punto di voler condividere un linguaggio. Quanto agli esseri umani, è proprio osservandoli nella relazione con i propri animali che Doris Lessing scopre di poterli capire nella loro essenza più profonda.

Recensione Unilibro a cura di Cribi2

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Gatti molto speciali"

Sono disponibili anche queste edizioni di

-55%

Gatti molto speciali libro di Lessing Doris
Gatti molto speciali
Lessing Doris
edizioni La Tartaruga
Narrativa
, 2002
€ 11,90
€ 5,85
Dello stesso autore: Lessing Doris

-15%

Racconti londinesi libro di Lessing Doris
Racconti londinesi
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 9,00
€ 7,65

-15%

La storia di un uomo che non si sposava e altri racconti libro di Lessing Doris
La storia di un uomo che non si sposava e altri racconti
libro di Lessing Doris 
edizioni Guanda collana Narratori della Fenice;
€ 19,00
€ 16,15

-15%

Se gioventù sapesse libro di Lessing Doris
Se gioventù sapesse
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 9,50
€ 8,08

-15%

Sotto la pelle. La mia autobiografia (1919-1962) libro di Lessing Doris
Sotto la pelle. La mia autobiografia (1919-1962)
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 19,00
€ 16,15

-15%

Un matrimonio per bene libro di Lessing Doris
Un matrimonio per bene
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 10,00
€ 8,50

-15%

Il sogno più dolce libro di Lessing Doris
Il sogno più dolce
libro di Lessing Doris 
edizioni Feltrinelli collana Universale economica;
€ 12,00
€ 10,20
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

4 3 2 1 libro di Auster Paul
4 3 2 1
libro di Auster Paul 
edizioni Einaudi collana Super ET;
disponibilità immediata
€ 17,00
€ 14,45
Una donna (quasi) scaduta libro di Tinta
Una donna (quasi) scaduta
libro di Tinta 
edizioni David and Matthaus
disponibilità immediata
€ 14,90

-15%

Adulti libro di Hulse Caroline
Adulti
libro di Hulse Caroline 
edizioni Mondadori collana Omnibus;
disponibilità immediata
€ 20,00
€ 17,00
C'era. Quasi una favola libro di Aquilino Alessandro Carosi N. (cur.)
C'era. Quasi una favola
libro di Aquilino Alessandro  Carosi N. (cur.) 
edizioni Ass. Terre Sommerse collana Hypnose;
disponibilità immediata
€ 15,00
Quello strano amore libro di Dissette Pietro Gary
Quello strano amore
libro di Dissette Pietro Gary 
edizioni Booksprint
disponibilità immediata
€ 17,90

-15%

Mamme coraggiose per figli ribelli libro di Sundas Giada
Mamme coraggiose per figli ribelli
libro di Sundas Giada 
edizioni Garzanti collana Narratori moderni;
disponibilità immediata
€ 12,00
€ 10,20

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Gatti molto speciali"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Gatti molto speciali"
Sulla quotidianità di un Nobel e dei suoi gatti un po’speciali
Cribi2, 2012-03-05
3

Quanti gatti attraversano la nostra vita, quanti incontrano i nostri occhi, quanti ci prendono il cuore? E per quali gatti, o gatte, siamo stati l’umano di riferimento? E’ femmina, bianca e nera, la gatta dell’età adultà di Doris Lessing. La gatta del rapporto consapevole e dell’amore ritrovato per un mondo felino rimasto per anni affascinante ma marginale, misterioso e parallelo rispetto a quello umano. E poi arriveranno la gatta grigia e quella nera, reciprocamnete ostili, competitive. Sono soprattutto gatte quelle che Doris Lesing descrive nel suo Gatti molto speciali. Sinuose, eleganti, più o meno materne, sempre capaci di sorprenderci per il modo inatteso con cui sanno intenerirci, per il modo in cui dimostrano di esserci simili nei bisogni primari come in quelli psicologici. Ed è proprio questa similitudine, tra felini e umani, che Lessing sembra scoprire mentre ripercorre, pagina dopo pagina, la storia dei suoi gatti, la sua crescente familiarità con essi. La gatta schizzinosa e quella buongustaia, quella materna e quella vanitosa. L’autrice ce le descrive inizialmente con l’atteggiamento di chi non intenda attribuire loro importanza, quasi a volerle confinare in uno spazio in cui l’interazione sia limitata al minimo e fissata nel rispetto di ambiti “culurali” diversi, quello umano e quello felino, severamente distinti. E ci racconta di anni giovanili, quelli trascorsi in Africa, in cui la regressione da “gatto domestico” a “gatto selvatico”, costituiva anche per lei una frequente ovvietà da constatare, non da spiegare. Così come la necessità di uccidere i cuccioli sovrabbondanti era data per scontata (col tempo si rivelerà pratica difficile e dolorosa). Man mano che il racconto di una quotidianità sempre più profondamente condivisa con i gatti che si succederanno e che con l’autrice abiteranno nuovi spazi, (Londra o la campagna inglese), il disincanto cede il passo all’osservazione, allo scambio, alla confidenza. E l’autrice si lascia vincere, si arrende all’idea di trovarsi di fronte esseri speciali con cui un umano può entrare in contatto fino al punto di salvargli la vita anche contro la sua volontà e riceverne profonda incondizionata gratitudine, fino al punto di essergli di conforto nel momento della scoperta, dolorosa, della maternità, fino al punto di voler condividere un linguaggio. Quanto agli esseri umani, è proprio osservandoli nella relazione con i propri animali che Doris Lessing scopre di poterli capire nella loro essenza più profonda.