ricerca
avanzata

Lettera a Léontine

di Raffaello Mastrolonardo edito da TEA, 2010

  • Prezzo di Copertina: € 11,00
  • € 9,35
  • Risparmi il 15% (€ 1,65)

Informazioni bibliografiche del Libro

 

Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere vorresti che l’autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira. J.D.Salinger E’ esattamente questa la sensazione che si ha quando si finisce di leggere il libro “Lettera a Lèontine” di Raffaello Mastrolonardo. Grazie al passaparola dei lettori questo libro è riuscito a diventare un caso editoriale ed è stato tradotto in altre lingue. Sarà per la forza dei personaggi, per la capacità di descrivere l’amore con gli occhi di un uomo, non che gli uomini non sappiano narrare i sentimenti, ma oggi, in questo genere di narrativa prevalgono le voci femminili. La voce narrante è quella di Piergiorgio Alfonsi, ginecologo affermato, poeta e musicista mancato, padre devoto e marito sofferente. Incontra Leontine, il b-side di questa storia, ovvero, la padrona indiscussa di tutto il romanzo. Elegante e sensuale, Leontine rappresenta tutto ciò che a Piergiorgio manca, da tempo: una compagna ironica, intelligente, abbastanza forte da sapere ciò che vuole, con la quale parlare di libri, di quadri e di poesia davanti a un calice di buon vino, una donna che sappia ascoltarlo e capirlo nel suo vagabondare disordinato, con la quale dividere la solitudine, ubriacarsi, fare l’amore senza ritegno, oppure, semplicemente sorridere. Una tormentata relazione clandestina, fatta di slanci, ripensamenti, fughe e rimpianti. E’ Piergiorgio a raccontarcela, con una sincerità (ahimè) non comune al sesso maschile ma è Léontine a dettarne i tempi. “Lettera a Léontine” è un romanzo d`amore, banale nella sua trama di tradimento consumato con rimorsi e poi rifuggito con rimpianti, come ammette il suo stesso autore, ma che coinvolge per tutta una serie di emozioni che a partire da questo spunto si mettono in gioco: ricerca di sé, contraddizioni, slanci artistici, piaceri assaporati senza riserve, revisione delle scelte di vita, incomunicabilità, malattia. Una storia che dà voce agli uomini, che ci mostra le ragioni più sofferte di un tradimento e le contraddizioni dell’animo umano, e ci spinge a riflettere sul potere dell’amore. “ Tu hai smosso un equilibrio che pigramente mi ero costruito, e la vita artificiosa, appagante, la tana del mio letargo emotivo, l’ho improvvisamente vista nella sua luce e dimensione reale.” In amore vince chi fugge e nel romanzo è Leontine a cedere e poi fuggire, costringendo Piergiorgio a fare i conti anche con l’altra faccia dell’amore, quella dell’abbandono, del dolore, delle lettere scritte di notte che lo tormentano di interrogativi. Così la sua lettera-dichiarazione a Leontine scorre veloce come un paesaggio sul finestrino di un treno, regalandoci anche il ritratto di una generazione, quella che superati gli “anta” è ancora alla ricerca di emozioni per sentirsi “viva”. Una storia che dà una bella lezione agli uomini un pò bambini, un po’ insicuri, insoddisfatti e sempre alla ricerca di conferme, ma soprattutto un omaggio letterario che fa riconoscere e apprezzare un “grande” della storia dell’arte internazionale come De Nittis, a tutt’oggi quasi dimenticato.

Recensione Unilibro a cura di nicla

Promozione Il libro "Lettera a Léontine" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Lettera a Léontine"

Dello stesso autore: Mastrolonardo Raffaello

-15%

Gente del sud. Storia di una famiglia libro di Mastrolonardo Raffaello
Gente del sud. Storia di una famiglia
libro di Mastrolonardo Raffaello 
edizioni TRE60 collana Narrativa TRE60;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 22,00
€ 18,70

-15%

La scommessa. Per gioco o per destino libro di Mastrolonardo Raffaello
La scommessa. Per gioco o per destino
libro di Mastrolonardo Raffaello 
edizioni TEA collana Narrativa TEA;
normalmente disponibile 3/5 gg
€ 13,00
€ 11,05
Emozioni libro di Mastrolonardo Raffaello
Emozioni
libro di Mastrolonardo Raffaello 
edizioni Schena Editore collana Pochepagine;
€ 10,00
Lettera a Léontine libro di Mastrolonardo Raffaello
Lettera a Léontine
libro di Mastrolonardo Raffaello 
edizioni Besa collana Nuove lune;
€ 18,00
Lettera a Léontine libro di Mastrolonardo Raffaello
Lettera a Léontine
libro di Mastrolonardo Raffaello 
edizioni Besa collana Costellazione;
€ 17,00
Potrebbero interessarti anche questi prodotti

-15%

La bambina di Hitler libro di Killeen Matt
La bambina di Hitler
libro di Killeen Matt 
edizioni Garzanti collana Narratori moderni;
consegna in 24 ore
€ 17,90
€ 15,22

-15%

La metà del cielo libro di Ferracuti Angelo
La metà del cielo
libro di Ferracuti Angelo 
edizioni Mondadori collana Scrittori italiani e stranieri;
consegna in 24 ore
€ 18,00
€ 15,30
Il fasciocomunista. Vita scriteriata di Accio Benassi. Con Segnalibro libro di Pennacchi Antonio
Il fasciocomunista. Vita scriteriata di Accio Benassi. Con Segnalibro
libro di Pennacchi Antonio 
edizioni Mondadori collana Oscar 451;
consegna in 24 ore
€ 13,50

-15%

Tutto sarà perfetto libro di Marone Lorenzo
Tutto sarà perfetto
libro di Marone Lorenzo 
edizioni Feltrinelli collana I narratori;
consegna in 24 ore
€ 16,50
€ 14,03

-15%

Le donne del Ritz libro di Riesco Nerea
Le donne del Ritz
libro di Riesco Nerea 
edizioni Garzanti collana Narratori moderni;
consegna in 24 ore
€ 20,00
€ 17,00

-15%

Il nostro tempo nel mondo libro di Fabiaschi Abby
Il nostro tempo nel mondo
libro di Fabiaschi Abby 
edizioni Nord collana Narrativa Nord;
consegna in 24 ore
€ 16,90
€ 14,37

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Lettera a Léontine"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Lettera a Léontine"
nicla, 2011-09-16
5

Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere vorresti che l’autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira. J.D.Salinger E’ esattamente questa la sensazione che si ha quando si finisce di leggere il libro “Lettera a Lèontine” di Raffaello Mastrolonardo. Grazie al passaparola dei lettori questo libro è riuscito a diventare un caso editoriale ed è stato tradotto in altre lingue. Sarà per la forza dei personaggi, per la capacità di descrivere l’amore con gli occhi di un uomo, non che gli uomini non sappiano narrare i sentimenti, ma oggi, in questo genere di narrativa prevalgono le voci femminili. La voce narrante è quella di Piergiorgio Alfonsi, ginecologo affermato, poeta e musicista mancato, padre devoto e marito sofferente. Incontra Leontine, il b-side di questa storia, ovvero, la padrona indiscussa di tutto il romanzo. Elegante e sensuale, Leontine rappresenta tutto ciò che a Piergiorgio manca, da tempo: una compagna ironica, intelligente, abbastanza forte da sapere ciò che vuole, con la quale parlare di libri, di quadri e di poesia davanti a un calice di buon vino, una donna che sappia ascoltarlo e capirlo nel suo vagabondare disordinato, con la quale dividere la solitudine, ubriacarsi, fare l’amore senza ritegno, oppure, semplicemente sorridere. Una tormentata relazione clandestina, fatta di slanci, ripensamenti, fughe e rimpianti. E’ Piergiorgio a raccontarcela, con una sincerità (ahimè) non comune al sesso maschile ma è Léontine a dettarne i tempi. “Lettera a Léontine” è un romanzo d`amore, banale nella sua trama di tradimento consumato con rimorsi e poi rifuggito con rimpianti, come ammette il suo stesso autore, ma che coinvolge per tutta una serie di emozioni che a partire da questo spunto si mettono in gioco: ricerca di sé, contraddizioni, slanci artistici, piaceri assaporati senza riserve, revisione delle scelte di vita, incomunicabilità, malattia. Una storia che dà voce agli uomini, che ci mostra le ragioni più sofferte di un tradimento e le contraddizioni dell’animo umano, e ci spinge a riflettere sul potere dell’amore. “ Tu hai smosso un equilibrio che pigramente mi ero costruito, e la vita artificiosa, appagante, la tana del mio letargo emotivo, l’ho improvvisamente vista nella sua luce e dimensione reale.” In amore vince chi fugge e nel romanzo è Leontine a cedere e poi fuggire, costringendo Piergiorgio a fare i conti anche con l’altra faccia dell’amore, quella dell’abbandono, del dolore, delle lettere scritte di notte che lo tormentano di interrogativi. Così la sua lettera-dichiarazione a Leontine scorre veloce come un paesaggio sul finestrino di un treno, regalandoci anche il ritratto di una generazione, quella che superati gli “anta” è ancora alla ricerca di emozioni per sentirsi “viva”. Una storia che dà una bella lezione agli uomini un pò bambini, un po’ insicuri, insoddisfatti e sempre alla ricerca di conferme, ma soprattutto un omaggio letterario che fa riconoscere e apprezzare un “grande” della storia dell’arte internazionale come De Nittis, a tutt’oggi quasi dimenticato.